Caratteristiche dell’arredamento stile inglese

arredamento stile inglese

L’arredamento stile inglese è sicuramente uno dei più belli in assoluto. Molto particolare e diverso rispetto a quello che abbiamo noi in Italia. Per questa ragione è qualcosa di assolutamente ricercato e che non si vede spesso in giro.
Se per caso siete appassionati di arredamento in stile inglese, sappiate che con una serie minima di accorgimenti, con scelte di stile ben precise e alcuni mobili inseriti in maniera mirata, è possibile trasformare anche la vostra casa in un cottage come quelli che si vedono Oltremanica.
Le case in stile inglese sono eleganti e hanno un fascino d’altri tempi. Si tratta di dimore antiche, abitate un tempo da nobili e signori benestanti, immerse in parchi secolari e boschi incantati.

Gli interni di una casa inglese sono arredati con una mescolanza di arredi di diversa provenienza, che vengono sapientemente accostati, dando vita a uno stile unico nel suo genere.
Elementi country chic, pezzi d’arredo in stile georgiano, complementi in stile coloniale arredano le stanze, con personalità e carattere.

camera-da-letto



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Come arredare in vero stile inglese

Per arredamento stile inglese si intende, quel misto di aspetto classico e formale: un country chic che quasi potremmo definire shabby chic, tipico delle case di campagna, ma anche delle più tradizionali abitazioni in città.

Vediamo come fare ad avere una casa very british, grazie all’arredamento in stile inglese:

  • Ingresso: l’anticamera della casa, deve accogliere chi arriva da fuori con una consolle, un appendiabiti, un bel tappeto, un portaombrelli;
  • Salotto e sala da pranzo: non possono mancare poltrone, divano, tavolino da tè nel salotto, tavolo e sedie imbottite nella sala da pranzo e magari una cristalliera per esporre le tipiche porcellane inglesi;
  • Cucina: la cucina in stile inglese può definirsi shabby chic, con legni chiari, tendine e dettagli rustici come pentole di rame appese e isola in mattoni o muratura;
  • Camera da letto: classica con dettagli retrò, la camera da letto può riprendere colori e stile del salotto e della casa in generale;
  • Bagno: retrò e con sanitari di porcellana Old Style il bagno, meglio se con grande vasca con piedini, mobili in legno chiaro e tendine;


Per quanto riguarda invece gli arredi che permettono di ottenere lo stile inglese nella propria abitazione troviamo:

  • Materiali: per i mobili è il legno il materiale principe nello stile inglese: in base ai propri gusti si può scegliere una mobilia più rustica o più raffinata, levigata e lucida con maniglie in oro;
  • Struttura delle pareti: ci sono alcuni elementi strutturali della casa tipici dello stile inglese e che potrebbero essere inseriti per ricrearlo: ampie finestre, bovindi, ma anche nicchie alle pareti e sicuramente un caminetto in salotto;
  • Tessuti: tra i tessuti si prediligono i materiali caldi e pesanti, come ad esempio il velluti, ma anche la pelle per divani e poltrone trapuntati;
  • Parquet: a parte la cucina e il bagno, che molti preferiscono per una pulizia più semplice con le piatrelle, le altre stanze, ingresso e corridoi compresi, trasmetteranno al meglio il calore e l’accoglienza delle case inglesi se con parquet a terra, non troppo chiaro, magari ricoperto da tappeti classici nei toni del bordeaux e del carta da zucchero;


cucina

Elementi country nella cucina stile inglese

Lo stile inglese in cucina è sinonimo di eleganza e raffinatezza. Gli ambienti della cucina sono caldi, familiari e trasmettono una forte sensazione di vissuto. I punti di forza di questo stile sono certamente la cura per i dettagli, la ricchezza dell’arredo e la pulizia delle linee. Elementi che sono comuni anche allo stile country; non per nulla, a livello ideologico, lo stile inglese è considerato da alcuni come un’estensione dello stile country.

Tuttavia esistono alcune notevoli differenze che li distinguono. Prima fra tutti vi è la scelta delle palette cromatiche: negli ambienti cucina country prevalgono generalmente le tonalità più intese, mentre in quello inglese dominano toni più delicati; oppure la scelta degli accessori: più minimale per lo stile country e più curata e vistosa per lo stile inglese.
Per realizzare un perfetto ambiente cucina in stile inglese bisogna ricordare che il legno deve fare da padrone. Mobili e pensili devono essere dipinti con colori chiari, meglio se bianchi o in avorio.
Solitamente le cucine in stile inglese non sono di grandi dimensioni e la scelta dei colori chiari è dovuta proprio all’esigenza di dare più luce e volume alla cucina.
Grande importanza viene data alla credenza a vista dove magari sistemare servizi da te, tazze e bicchieri.
Completano il quadro le composizioni floreali, cestini in vimini per la raccolta degli alimenti, ma soprattutto soprammobili come fotografie, quadri, vecchie pentole in rame e libri.

Per realizzare una casa in perfetto stile inglese potrete quindi seguire questi utili consigli oppure richiedere un preventivo gratuito per interior designer direttamente sul nostro portale!

© Immagini:
Google Images
Pixabay

GUARDA ANCHE: