Come ottimizzare gli spazi dei bagni piccoli

bagno moderno design

Nel seguente articolo proverò a darti consigli utili riguardo al miglior utilizzo degli spazi di un bagno piccolo.
Infatti, viste le ridotte dimensioni che hanno oggi la maggior parte delle case, uno dei problemi comuni sembra essere proprio quello di dover cercare di ottimizzare gli spazi dei bagni piccoli.

Sei pronto a capire come fare? Ti dirò subito che per dare al vostro bagno la sensazione di uno spazio più ampio e quindi ottimizzare al meglio ogni centimetro quadrato di esso non serve buttare giù i muri, ma bisogna piuttosto utilizzare lo spazio in modo intelligente. Bene, ti spiego come.



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Bagni piccoli: le soluzioni migliori per ottimizzare gli spazi

Le soluzioni migliori per ottimizzare gli spazi di un bagno piccolo sono molteplici. Adesso cercheremo di aiutarti illustrandotene alcune.

Mobili compatti, piccoli sanitari, moduli a colonna tanto per cominciare. Ma nell’ottimizzare gli spazi dei bagni piccoli molto importante risulta anche la scelta dei sanitari, ovvero i principali elementi di arredo in un bagno.
Consigliamo di puntare su quelli di piccole dimensioni, a sospensione principalmente.

Inoltre i lavandini sospesi appaiono molto più carini ed eleganti rispetto a quelli tradizionali e danno una certa ‘aria di libertà’ perché la colonna di scarico è ben nascosta. Al di sotto di essi, si può posizionare un mobiletto dove riporre eventualmente trucchi e detergenti ad esempio così da cominciare a recuperare spazio.

Anche i moduli a colonna sono particolarmente adatti per guadagnare centimetri preziosi.
Se poi non si vuole rinunciare alla vasca, perché troppo ingombrante per un bagno piccolo, ci si può affidare alle nuove proposte di design ormai diffusissime in commercio, come la vasca a scomparsa.
Tuttavia, in una sala bagno di piccole dimensioni, è più indicato puntare su un box doccia, di forma angolare.

Rivestimenti e colori per bagni piccoli

bagni piccoli moderniUn altro importante modo per creare un illusione di spazialità riguarda la scelta dei rivestimenti e dei colori. Questi possono aiutarci a creare l’illusione ottica di avere un bagno di dimensioni maggiori.

Se lo spazio come abbiamo detto in precedenza è piccolo, si consiglia di optare per colori chiari e luminosi sia per quanto riguarda i rivestimenti, che per la tinteggiatura delle pareti.
Altro consiglio è quello di tinteggiare le pareti a tutta altezza, così da conferire una grande spazialità.

Se hai bisogno di un preventivo ristrutturazione bagno puoi leggere questo vecchio articolo e richiedere un preventivo gratuito direttamente dal nostro sito! Trovi maggiori dettagli nell’articolo specifico.

Sia che si tratta di ristrutturare o creare un bagno piccolo dall’inizio, non sottovalutiamo la scelta dei sanitari e delle mattonelle bagno (o piastrelle).
Consigliamo vivamente di privilegiare, per muri e pavimenti, colori chiari come il bianco, l’avorio, il grigio ghiaccio, tutti i pastello (rosa, azzurro, verde acqua, giallo, glicine).

Altra scelta che vi consigliamo di prendere in seria considerazione è quella di optare per un unico colore per l’intero bagno.
Indipendentemente dal colore che più vi piace e dalla quantità di luce che illumina il vostro bagno, un unico colore vi darà la sensazione di uno spazio maggiore.
Basta tenere presente che scegliere un solo colore vuol dire poter comunque giocare con le varie tonalità dello stesso colore; in particolar modo, i colori chiari e neutrali sapranno, più degli altri, ingannare l’occhio e regalare una sensazione di spazio più ampio.
Ovviamente il risultato sarà migliore se riuscirete a tenere il bagno sempre pulito e in ordine.

Arredo bagni moderni piccoli: idee per l’arredamento

Oggi però voglio darti qualche utile dritta anche su come arredare un bagno moderno piccolo con un design che richiama modelli caratterizzati da linee razionali, sistematiche e contemporanee.
Scegliere il design moderno per il proprio bagno equivale in pratica a conferire all’ambiente personalità e carattere.

L’utilizzo di colori contrastanti e di forme dinamiche e lineari creano un’atmosfera unica, luminosa ed accogliente senza rinunciare però ovviamente ad una eleganza unica.

Protagonista indiscussa di un bagno moderno è sicuramente la materia prima. Essa prende forma per regalare momenti sensazionali unici e consigliamo di utilizzare soprattutto queste materie:

  • pietra;
  • legno;
  • cemento ecologico (utilizzato per la pavimentazione);
  • gres porcellanato (utilizzato per rivestimenti e pavimenti);


Che si scelga una doccia o una vasca da bagno, l’importante è che non si perda mai di vista l’abbraccio sensoriale che gli elementi sono capaci di regalare.
L’ambiente deve essere concepito come uno spazio dove il corpo e la mente devono rigenerarsi.

Riepilogo dei consigli utili per arredare bagni piccoli moderni

spazi bagni piccoli
Quindi come avrai capito da quanto detto in questo articolo è possibile arredare anche un bagno piccolo, basta avere più soluzioni e le giuste idee per arredare il bagno.
Addirittura può essere completo anche quando è di soli 2,5 mq, con sanitari ed elementi compatti, però ugualmente comodi ed anche con qualche trucco per dare l’illusione di uno spazio più ampio.

Di seguito ti riporto un riepilogo generale dei consigli utili da seguire:

  • Per il lavabo bastano 25 cm: Ci sono molti modelli che vengono definiti a profondità limitata, che risultano però essere molto pratici grazie a tutta una serie di accorgimenti di design.
    Bordi sottili, ad esempio, favoriscono la cavità interna che così è molto più ampia.

    Ci sono i modelli con il rubinetto da appoggio sul bordo laterale, così il bacino è largo quanto tutta la profondità. Ci sono poi quelli sagomati invece utili per sfruttare l’angolo;

  • I sanitari di soli 50 cm: Bidet e Vasi profondi 50 cm sono ormai proposti da tutti i produttori.

    Oggi si arriva anche a sporgenze dal muro inferiori al mezzo metro. Esistono sia da terra che sospesi; questi ultimi come detto già ampiamente in precedenza sono particolarmente indicati perché visivamente più leggeri e danno un senso di maggiore spaziosità;

  • Alla vasca circa 1 mq: La misura media di una vasca è 160 x 70 cm. Talvolta però anche soli 10 cm in meno possono fare una grande differenza, se l’ambiente è ridotto.

    Se poi proprio lo spazio sembra non esserci, si risolve con modelli di 120 x 70 cm che sono più profondi, utilizzabili anche come doccia, e hanno l’interno con il fondo ad altezza variabile;

  • La doccia? Nell’angolo: I modelli sagomati semicircolari occupano il minimo e soprattutto utilizzano l’angolo che altrimenti verrebbe sprecato. Malgrado le dimensioni contenute, sono ugualmente pratici e capienti grazie al profilo arrotondato che dà ampiezza al piatto e al volume interno della doccia.

    Inoltre l’impatto nel bagno di questi modelli è ulteriormente ridotto dall’apertura, che di solito è scorrevole proprio per guadagnare altro spazio;


Altri consigli per completare un arredo nella massima ottimizzazione degli spazi: