Incentivi ristrutturazione 2016: tutte le novità

ristrutturazione edilizia

Se hai deciso di dare un tocco di nuovo alla tua abitazione o alla tua costruzione, anche quest’anno potrai usufruire degli incentivi ristrutturazione 2016 rinnovati come già anticipato nella legge di stabilità 2016 (n.208 del 28/12/2015).

Prima di scoprire i dettagli che riguardano gli incentivi ristrutturazione 2016, vi ricordiamo che sul nostro magazine potrete trovare brillanti idee su come ristrutturare ed ottenere un preventivo ristrutturazione bagno, ad esempio, proprio sul nostro portale CostOk.

Un esempio? se vivete in Emilia Romagna e intendete richiedere un preventivo gratuito in provincia di Modena basterà che vi registriate al nostro sito, seguiate la procedura e in pochi passaggi potrete richiedere una serie di preventivi gratuiti alle aziende e ai professionisti presenti sul nostro portale.

Incentivi ristrutturazione 2016: nel dettaglio…

Nel dettaglio andiamo a scoprire quali saranno le aliquote 2016 per quel che riguarda gli incentivi ristrutturazione 2016: ad esempio, tra le misure confermate nella Legge di Stabilità si può leggere una proroga per un altro anno sui bonus ristrutturazioni, bonus mobili ed ecobonus con le precedenti aliquote.

Per il 2016 sulle ristrutturazioni edilizie e per quel che riguarda gli acquisti dei mobili o dei grandi elettrodomestici si applicherà ancora la detrazione IRPEF del 50%. Per quanto riguardarà invece gli interventi di efficientamento e riqualificazione energetica, l’aliquota che si applicherà per la detrazione fiscale sarà del 65%.



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

ristrutturazione

Prima di scoprire le novità e le indicazioni o modalità per ricevere tali bonus, incentivi ristrutturazione 2016, vi ricordiamo che qui sul nostro portale troverete le aziende e i professionisti più efficienti e affidabili a cui potrete facilmente richiedere un preventivo ristrutturazione. Non perdere tempo e registrati subito sul nostro sito web.

Modalità e novità per incentivi ristrutturazione 2016

Per quanto riguarda le modalità per ottenere gli incentivi ristrutturazione 2016, queste restano le stesse: rientrano ancora nell’Ecobonus le spese per antisismica, per la rimozione dell’amianto o per le schermature solari.
Per quanto riguarda le spese per antisismica, la detrazione è pari al 65% delle spese effettuate dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2016 se si tratta di costruzioni adibite ad abitazione principale o ad attività produttive che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità.
Invece per quel che riguarda le ristrutturazioni energetiche resteranno detraibili anche quest’anno le spese per la manutenzione straordinaria, di restauro o risanamento conservativo degli impianti. Stesso vale per i lavori di ristrutturazione edilizia e per l’eliminazione delle barriere architettoniche.
Confermate anche le rate annuali per quanto riguarda i rimborsi: resteranno dieci rate.

lavori di ristrutturazione

Ci sono alcune novità invece: cambiano infatti i soggetti che potranno beneficiare quest’anno degli incentivi ristrutturazione 2016. Quest’anno saranno inclusi anche gli ex IACP e gli enti che si occupano della gestione dell’edilizia residenziale pubblica.
Questa novità è molto importante, questi ultimi infatti potranno accedere agli Ecobonus per aumentare magari le prestazioni energetiche delle case popolari. Si estende anche alle giovani coppie il bonus incentivi ristrutturazione 2016. Quelle che andranno infatti ad acquistare una casa da destinare ad abitazione principale potranno usufruire della detrazione del 50% sulle spese per acquisti di mobili, effettuati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2016 per arredare la stessa casa.

Come già detto vi ricordiamo che sul nostro sito potrete richiedere facilmente dei preventivi per la ristrutturazione. Con il nostro articolo ora saprete anche come fare ad ottenere gli incentivi ristrutturazione 2016: se avete ancora dei dubbi, vi forniamo il pdf completo con la guida agli incentivi per la ristrutturazione fornito dalla stessa Agenzia delle Entrate.

GUARDA ANCHE: