Quanto costa ristrutturare un rustico?

rustico

Nei nostri post precedenti e soprattutto sul nostro sito, potete trovare numerose aziende e professionisti che si occupano di ristrutturazioni: tra queste, oggi scopriremo quanto costa ristrutturare un rustico.

Quando si ha il desiderio di acquistare una tipologia edilizia come questa, si devono necessariamente considerare anche i costi richiesti da un intervento di ristrutturazione, conservativo o di abbellimento.
Di frequente, infatti, un vecchio rustico non si presenta nelle migliori condizioni ma richiede opere di adeguamento alle normative più recenti.

A questi lavori si sommano gli interventi di restauro finalizzati a restituire la struttura nello stile che le apparteneva prima di cadere in disuso, oppure ad ammodernarla seguendo i gusti attuali.
Vediamo insieme come ristrutturare la casa.



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Prime cosa da valutare quando si deve ristrutturare un rustico

La prima cosa da fare quando ci si accinge a ristrutturare un rustico è verificare la solidità e la tenuta della struttura.
Un’analisi visiva può non essere sufficiente a calcolare l’entità dei lavori necessari.
È bene affidare il compito ad un esperto che potrà valutare anche l’opportunità di effettuare dei saggi.
Le conseguenze dell’umidità di risalita oppure dovuta alle infiltrazioni dal solaio, sono tra gli aspetti più importanti da valutare con una casa da ristrutturare.

Se presenti delle travi in legno che sostengono il soffitto, andrebbero ispezionate per controllare l’eventuale presenza di tarli e muffa che potrebbe indebolirle.
Nel caso più estremo, bisogna considerare la possibilità di sostituirle completamente così da garantire la solidità della casa.

Come ristrutturare un rustico

Interventi di ristrutturazione di un rustico possono portare a diversi investimenti. La ristrutturazione spesso interessa parti della struttura. Questa nel tempo accusa ‘acciacchi’ da invecchiamento oppure richiedere un adeguamento degli impianti alla normativa vigente o ancora riguardare anche l’arredamento se le modifiche apportate lo richiedono.
Ovviamente quest’operazione può essere effettuata per conto proprio o commissionando la stessa ad un’impresa.
In questa guida vediamo come procedere e quali fattori considerare per ristrutturare un rustico.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • Rustico di campagna;
  • Impresa di costruzioni;
  • Ingegnere civile a direzione lavori;
  • Architetto;


Prima di tutto sarà opportuno valutare la solidità delle mura e del solaio.
I rustici di campagna infatti mostrano in primis il loro lato fascinoso ma spesso richiedono interventi di ristrutturazione e recupero a più livelli, dalla muratura perimetrale alla pavimentazione, dalla travatura al tetto.

travi legno rustico

L’entità dell’opera dipende appunto dallo stato di conservazione e manutenzione occorsa nel tempo.
Tuttavia un’analisi visiva di un esperto, quale un ingegnere civile o un architetto, potrà darvi un’idea delle condizioni generali dell’edificio.
Ci sono elementi particolarmente importanti da valutare soprattutto se il caseggiato possiede la travatura in legno.

Laddove ci siano superfici di dubbia omogeneità o travi deteriorate da tarli e umidità, la ristrutturazione è tanto più improcrastinabile se l’obiettivo è recuperare l’edificio.
Molto spesso le travi potrebbero essere parzialmente sostituite o riparate, oppure potrebbe essere sufficiente modificarne l’ordine per sottoporle ad una ridistribuzione del carico.
Qualora i travi fossero da riparare sarà necessario contattare un’impresa specializzata.
Sarà anche opportuno valutare lo stato delle tubature, in base alla loro età e alla costruzione del vostro rustico.
Infatti se le tubature dovessero essere rifatte sarà opportuno rimodernare anche il pavimento del vostro rustico.
A questo punto sarà opportuno studiare le condizioni dell’impianto elettrico e apportare le modifiche necessarie (sempre con l’aiuto di professionisti del settore).

Sul nostro portale puoi trovare numerose aziende, richiedi un preventivo gratuito per ristrutturare case.

La ristrutturazione intera sarà indubbiamente più semplice e alla portata di tutti.
Ovviamente i rustici necessitano di un aspetto classico e ‘alla buona’.
Per arricchire ulteriormente l’ambiente durante la ristrutturazione potrete applicare dei sassi, sempre come decorazione caratteristica alle pareti.
quanto costa ristrutturare un rustico
I sassi potranno essere applicati tramite l’utilizzo della malta sulla parete della vostra abitazione.
Ovviamente essi dovranno essere applicati in modo regolare ed essere acquistati da rivenditori specifici.
Un altro elemento, classico dei rustici, sono le travi in legno.
Durante una ristrutturazione sarà opportuno visualizzare lo stato delle stesse ed effettuare dei trattamenti anti-terme.

Gli stessi possono essere sia effettuati da specialisti del settore che da falegnami, ma anche acquistando e sfruttando appositi trattamenti in un negozio specifico per il fai da te.
L’elemento da non dimenticare resta comunque la considerazione del fatto che si sta ristrutturando un rustico e che quindi si deve mantenere tale aspetto dell’abitazione.
Per quanto riguarda il costo per ristrutturare un rustico spannometricamente le ristrutturazioni possono andare dai 150€ al mq in su, in base ai materiali ed alle lavorazioni effettuate.
Ovviamente le rifiniture ed i materiali fanno la differenza.

GUARDA ANCHE: