I pannelli coibentati migliorano l’efficienza energetica

coibentazione guida ai pannelli coibentati

Una delle maggiori novità degli ultimi anni in campo edilizio è rappresentata dai pannelli coibentati .
Infatti in special modo per quel che concerne le coperture isolanti i pannelli coibentati rappresentano una vera e propria innovazione.
Ti spiegherò di seguito l’utilità e l’importanza di tali pannelli iniziando ad illustrare nello specifico cos’è e a che cosa serve la coibentazione.

Prima di entrare nel dettaglio e di vedere nello specifico cosa sono i pannelli coibentati, voglio dirti che più avanti nell’articolo ci occuperemo della distinzione tra isolante e lamiere coibentate, ti parlerò di una particolare lamiera grecata coibentata e daremo uno sguardo anche a prezzi dei pannelli coibentati.



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Cos’è la coibentazione?

La coibentazione consiste nel metodo per isolare due sistemi aventi differenti condizioni ambientali. È in questo modo che i due sistemi non scambiano tra di loro calore o vibrazioni sonore.
Quindi in che consiste la coibentazione? In poche parole, essa offre:

  • isolamento termico o coibentazione termica;
  • isolamento acustico o coibentazione acustica;
  • coibentazione termoacustica;

Differenza tra isolamento termico ed isolamento acustico

Una delle principali tematiche da capire è la differenza tra coibentazione termica e coibentazione acustica.

isolamento termicoSolitamente per effettuare la coibentazione si inserisce un materiale isolante tra le due parti dei pannelli. Ciò non permette lo scambio di calore. In questo caso infatti si tratterà di isolamento termico o cappotto termico.
Ma tale procedura non solo permette di creare il cappotto termico, ma grazie all’isolante, non permettendo uno scambio di vibrazioni, si otterrà anche l’isolamento acustico favorendo l’insonorizzazione (richiedi un preventivo gratuito per insonorizzazione dal nostro portale).

Normative europee sulla coibentazione

Secondo le ultime direttive europee sulla coibentazione (2010/31/UE) essa risulta molto importante in fase di progettazione. Tale importanza è data dal fatto che la coibentazione permette di rispettare e garantire ad un immobile quei requisisti necessari per l’efficienza energetica di un’abitazione.

Con ciò cosa vogliamo intendere? Che una corretta coibentazione termica delle pareti di un appartamento permette di ridurre il flusso termico uscente dall’ambiente interno (in questo caso l’ambiente da mantenere caldo è la casa) verso l’esterno, nelle stagioni fredde.
Viceversa, durante la stagione estiva, questo tipo di isolamento impedisce che il flusso termico penetri nell’edificio (cioè verso la parte interna, da mantenere adeguatamente ‘fresca’).

I vantaggi della coibentazione termica peraltro sono innumerevoli:

  • evitare dispersioni termiche;
  • ridurre i consumi di energie alternative;
  • ridurre l’inquinamento;

Inoltre la normativa europea detta anche delle specifiche tecniche con le quali i pannelli coibentati devono essere prodotti. Non solo, questi pannelli dovono superare specifici test per poter essere conformi alle norme in circolazione, come:

  • prove di resistenza meccanica e stabilità;
  • prove di sicurezza d’impiego;
  • prove di sicurezza in caso d’incendio;
  • prove di impatto ambientale;
  • prove isolanti(termiche ed acustiche);
  • prove di risparmio energetico;

Come sono realizzati i pannelli coibentati?

Come promesso, mi occuperò adesso più nello specifico di come sono fatti i pannelli coibentati. Ti spiegherò come sono fatti e cosa osservare per capire la qualità.

I pannelli coibentati, come avrai già capito, sono realizzati da due lastre metalliche interposte da materiale isolante. Il successo dei pannelli coibentati ha fatto si che questi trovassero largo impiego in edifici sia privati, commerciali che industriali. Oggi si utilizzano nelle coperture di tetti, per le pareti interne ed esterne e persino per i pavimenti.

Ovviamente migliore è la qualità dei materiali utilizzati per la loro realizzazione migliore sarà anche la loro durata nel tempo. Il fattore qualità inoltre conferisce al pannello anche prestazioni meccaniche superiori alle coperture tradizionali.

Come fai a capire se i pannelli sono di qualità? Ti spiego subito quali sono i materiali che si utilizzano per realizzare questi pannelli coibentati. Potrai quindi farti un’idea di quale sia la scelta più opportuna a seconda delle tue necessità.

I materiali utilizzati per la realizzazione dei pannelli sono molteplici. Questa caratteristica li rende adatti ad ambienti diversi. Di seguito ti illustro i principali tipi di materiale utilizzati che troverai in commercio:

  • Le Lamine: è uno dei materiali più utilizzati per i pannelli coibentati. Questi vengono infatti comunemente realizzati con materiali metallici. Essi variano in base all’uso che se ne deve fare.

      I più utilizzati sono:

    • Rame;
    • Zinco;
    • Alluminio;
    • Acciaio;

    Per aumentare la resistenza dei pannelli vengono anche utilizzati altri materiali per ricoprirli.
    Spesso è possibile applicare una pre verniciatura o un rivestimento in PVC.
    Inoltre oggi sul commercio è possibile trovare dei pannelli coibentati particolari realizzati con lamine in legno. Inutile sottolineare che questo tipo si rivestimento è più indicato per pareti interne piuttosto che tetti (quindi non per l’esterno).

    isolamento con pannelli coibentati
    In commercio le lamine sono reperibili in variegati modelli:

    • lamina gregata coibentata;
    • lamina gragata ondulata;
    • lamina gregata liscia;
    • lamina gregata microdogata;
  • Il materiale isolante: il materiale isolante più utilizzato in assoluto è il poliuretano.
    Questo tipo di materiale essendo altamente resistente a sforzi meccanici, abrasioni e a compressioni viene scelto maggiormente dai professionisti.

    Il poliuretano, ma in generale qualsiasi isolante, che come spiegato prima viene interposto fra le lamine, è realizzato in schiuma rigida isolante.
    Altri materiali utilizzati per lo scopo oltre alla schiuma di poliuretano sono:

    • Lana di roccia;
    • Sughero;

Pannelli coibentati prezzi: consigli

Prima di concludere parlandoti dei prezzi dei pannelli, voglio ricordarti che su CostOk potrai affidare i tuoi lavori ad aziende e professionisti del settore. Richiedi subito un preventivo gratuito per isolamento ed in poco tempo sarai contattato dalle aziende della tua zona!

Andiamo infine a vedere in base a cosa vengono definiti i pannelli coibentati prezzi ed a scoprire quali sono i costi da affrontare se intendiamo compiere lavori di isolamento termico od acustico in casa nostra.

Questi prezzi del coibentato dipendono innanzitutto dai materiali, dalle dimensioni ed anche dalle marche dei pannelli. Scopriamoli insieme:

  • Prezzi pannelli coibentati per tetti:

    • Pannelli coibentati ondulati in metallo e isolante in poliuretano da 10 a 30 euro al mq;
    • Pannelli ondulati in metallo e isolante in lana di roccia da 20 a 45 euro al mq;
    • Pannelli fotovoltaici da 20 a 70 euro al mq.
    • Pannelli coibentati in finto coppo da 18 a 55 euro al mq;
  • Pannelli coibentati a parete:
    • Pannelli coibentati in lamiera da 15 a 60 euro al mq;
    • Pannelli coibentati in metallo effetto legno da 20 a 80 euro al mq;
    • Pannelli coibentati in metallo effetto pietra da 17 a 60 euro al mq;

I vantaggi quindi sono innumerevoli come avrai potuto capire. La scelta dei pennelli coibentati è di fondamentale importanza per migliorare l’efficientamento energetico della tua casa quindi segui i nostri consigli e ricordati che puoi scegliere di richiedere subito un preventivo gratuito sul nostro sito.

© immagini:
pixabay.com
graphicstock.com

GUARDA ANCHE: