Mobile coprilavatrice: trucchi per nascondere la lavatrice

mobile coprilavatrice

Oggi su Costok affronteremo il problema di come nascondere la lavatrice in bagno consigliandovi alcuni trucchi davvero geniali. Un problema questo che per alcune famiglie diventa notevole poiché non sopportano il fatto che possa essere visibile a tutti qualli che utilizzano il proprio bagno di casa.

Come nascondere la lavatrice a vista posizionata in bagno?
Se in casa nostra disponiamo di un solo bagno, ben sappiamo quanto a volte possa essere poco piacevole mostrare la lavatrice ai nostri ospiti. Quest’ultimo è infatti un elettrodomestico che seppur restando essenziale per la nostra quotidianità, ben poco si accorda con il resto dell’ambiente.
Soprattutto se abbiamo dedicato tempo e attenzione ad arredare il nostro bagno con stile!
Come trovare una soluzione? Scopriamo allora in questo articolo i nostri 6 trucchi ingegnosi per nascondere o almeno rendere meno visibile e ingombrante la lavatrice.

6 trucchi per nascondere la lavatrice in bagno

bagno coprilavatrice



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Ecco i nostri 6 trucchi geniali per nascondere con un mobile per lavatrice questo elettrodomestico:

  • Iniziamo con una soluzione ad incasso:
    Se siamo in fase di progettazione o di ristrutturazione del nostro bagno, potremmo pensare a una soluzione di arredo a incasso, che integri la lavatrice nel mobile del lavabo.
    In tal modo, quando le ante saranno chiuse, la nostra lavatrice sarà perfettamente nascosta e invisibile alla vista.
    In più, se lo spazio in bagno lo permette, potremmo pensare a una soluzione più complessa. Oltre al lavabo e alla lavatrice, essa potrebbe comprendere anche il cestone portabiancheria integrato in una struttura estraibile;
  • Costruiamo una struttura con ante pieghevoli:
    Le ante pieghevoli a libro possono essere una valida soluzione per occultare la lavatrice quando lo spazio in bagno è davvero poco.
    In questo modo la nostra lavatrice potrà trovare posto anche in una posizione ad angolo, basta trovare il mobile giusto che possa essere la struttura porta lavatrice dotata di ante pieghevoli;
  • Copriamola con una tenda:
    Un’idea facile e veloce da realizzare per mimetizzare la lavatrice in bagno potrebbe essere quella di nasconderla con una tenda, a fantasia o monocolore, a seconda del nostro gusto personale e dello stile del bagno.
    Si tratta di una soluzione semplice ed economica, ma di grande impatto visivo, ideale soprattutto per ambienti giovani e moderni.
    Quando sarà tirata la tenda, essa costituirà un raffinato elemento di colore, integrato nella stanza. Svelata all’occorrenza, la lavatrice può diventare magari anche un funzionale angolo lavanderia sviluppato in verticale;
  • Sfruttiamo gli spazi verticali:
    Lo spazio è relativo. Infatti senza scomodare Albert Einstein e la sua teoria della relatività, possiamo facilmente affermare che in casa spesso lo spazio è tutta una questione di prospettive: basta considerare quella che fa al caso nostro per riuscire a trovare la soluzione più adatta per noi!
    In bagno, se i metri quadrati che abbiamo a disposizione sono davvero pochi, potremmo sfruttare gli spazi verticali e costruire un piccolo angolo lavanderia sviluppato appunto in verticale.
    Basterà realizzare una struttura a scaffali semplice, magari in acciaio o in legno in cui posizionare, una sull’altra, la lavatrice e l’asciugatrice, piuttosto che una capiente cesta porta bucato;
  • Nascondiamola con uno scaffale su misura:
    Se abbiamo sufficiente spazio a disposizione, potremmo realizzare nel nostro bagno un pratico mobile su misura in cui, oltre alla lavatrice, potremo far stare anche detersivi, cesto dei panni sporchi e magari anche lo stendi panni.
    Si otterrà così un piccolo vano ripostiglio, perfettamente mimetizzato e integrato nel bagno.
    A seconda delle nostre esigenze e dello spazio disponibile, potremo scegliere se realizzare tale struttura in muratura, piuttosto che in legno;
  • Se lo spazio manca ecco l’alternativa small size:
    In molte case moderne il problema della lavatrice a vista a volte non si pone nemmeno: il grande dilemma è infatti dove posizionarla, vista la carenza di spazio!
    Se anche noi ci troviamo in questa situazione ,magari perché stiamo entrando nella nostra piccola, ma fantastica, prima casa da soli, o perché stiamo arredando la casa delle vacanze,potremmo prendere in considerazione le lavatrici con un formato alternativo.
    Il mercato propone diverse soluzioni salvaspazio: dalla lavatrice “slim” meno profonda, perfetta per ambienti lunghi e stretti, al modello con caricamento dall’alto, ideale per soluzioni ad angolo;


Come costruire da soli un mobile coprilavatrice

Vi sveliamo adesso come realizzare un mobile coprilavatrice: per prima cosa prendi le misure esatte della tua lavatrice e prevedi che le dimensioni del mobile coprilavatrice saranno maggiori di almeno un 10 cm per consentire un corretto circolo dell’aria.
Dopo aver preso le misure stabilire quanti blocchi saranno necessari. I blocchi di sono acquistabili in tutti i negozi di bricolage.

Usare come appoggio la parete dove è posizionata la lavatrice e costruisci parallelamente due spallette perpendicolari, posizionando i blocchi orizzontalmente e unendoli fra loro con una colla specifica.
Una volta giunti all’altezza giusta, sarà necessaria una mano di colla per rendere più saldi i contorni di ogni blocco ed anche per far si che non si vedano più le singole sagome dei blocchi che altrimenti creerebbero un effetto antiestetico.

lavatrice bagno
A questo punto sul nostro mobile passeremo una soluzione impermeabilizzante e se si vuole perchè no della vernice.
Quando il tutto è perfettamente asciutto, si può personalizzare la parte superiore, magari impreziosendo il nostro mobile bagno per lavatrice con del legno massello, oppure anche delle piastrelle.
Nella scelta del materiale da utilizzare per personalizzare la superficie è importante tenere conto del contesto in cui ovviamente si va a collocare il tutto.
Se ad esempio in una cucina o in un bagno sarebbe molto simpatico l’abbinamento con le piastrelle della cucina.

Il mobile coprilavatrice, o la cornice per lavatrice può essere realizzata anche con delle ante, facendo scomparire completamente la lavatrice alla vista.
Sicuramente è una scelta più impegnativa che implica la pratica di due fori nella parte superiore per inserire i gancetti di sostegno.
Quest’ultima soluzione, molte elegante si addice soprattutto ai casi in cui la lavatrice si trova in zone living della casa.

In conclusione, vi consigliamo sempre di personalizzare il mobile tenendo conto di quello che è l’ambiente in cui è collocata la lavatrice. Potrete in questo modo mimetizzarla il più possibile con gli altri arredi di casa. Questa soluzione ovviamente potrà essere utilizzata per realizzare un mobile bagno per lavatrice e asciugatrice, nel caso disponiate anche di quest’ultima!

© immagini:
pixabay.com
google.it

GUARDA ANCHE: