Scopri di più sul certificato impianto elettrico

impianto elettrico

Se abbiamo finalmente deciso di realizzare un nuovo impianto elettrico è giusto sapere che questo una volta realizzato deve necessariamente essere accompagnato da una certificazione impianto elettrico che ne assicuri la rispondenza alle norme in vigore in materia di legge.
Il rilascio della dichiarazione di conformità dell’ impianto elettrico o della relativa dichiarazione di rispondenza da parte dell’ azienda o del professionista sia che realizza l’ impianto a nuovo sia che provveda al rifacimento integrale di esso, sono documenti con la quale si certifica che l’ impianto realizzato è conforme al rispetto degli standard di legge e che si conforma alle norme tecniche del caso.

Certificazione impianto elettrico: cos’ è?

Nella dichiarazione di conformità del nuovo impianto elettrico o di un impianto rimesso completamente a nuovo deve contenere i dati dell’ impianto stesso e dei seguenti soggetti:

  • i dati del responsabile tecnico dell’ impresa, che si occupa della realizzazione dell’ impianto;
  • il proprietario, dell’ immobile in cui si trova il nuovo impianto in questione;
  • il committente, che potrà essere la stessa persona del proprietario dell’ immobile ovviamente.

La stessa dichiarazione serve a fornire informazioni sulla procedura di installazione seguita dal responsabile tecnico, sulla tipologia e le caratteristiche dei materiali impiegati nella realizzazione dell’ impianto, sulle norme seguite durante l’ intera procedura d’ installazione o modifica, sull’ ubicazione dell’ impianto stesso.

responsabile tecnico impianto




CostOk vi ricorda che se necessitate di un professionista o di un’ azienda che si occupi di nuove installazioni, ristrutturazioni o lavori di manutenzione, sul nostro portale potrete trovare numerose aziende affidabili alle quali rivolgervi per questi lavori. Cosa state aspettando? Registratevi immediatamente al nostro sito web e richiedete facilmente un preventivo nella vostra zona: sarete liberi di rifiutare, confrontare e valutare senza alcun impegno e gratis ciò che vi sarà risposto!

Un esempio? se abitate in Lombardia e intendete richiedere un preventivo gratuito in provincia di Monza basterà che vi registriate al nostro sito, seguiate la procedura e in pochi passaggi potrete richiedere una serie di preventivi gratuiti alle aziende e ai professionisti presenti sul nostro portale.

Certificazione impianto elettrico: cosa deve contenere?

La certificazione impianto elettrico avviene redigendo un certificato seguendo il modello allegato al DM 37 del 2008 (il testo del decreto lo potete trovare qui.
Tale modello è stato modificato nel 2010 con un decreto riguardante il regolamento in materia di attività di installazione degli impianti all’ interno degli edifici.
Per quanto riguarda la Dichiarazione di rispondenza non esiste un modulo standard da compilare, ma più praticamente l’ installatore dovrà redigere una sorta di relazione tecnica in cui si attesti l’ esecuzione dell’ impianto alla regola dell’ arte.

interrutore elettrico

Il certificato deve contenere obbligatoriamente una serie di allegati, che se non presenti ne determinano la nullità dello stesso:

  • il progetto dell’ impianto, obbligatorio solo per immobili con determinate caratteristiche dimensionali;
  • se non è presente il progetto, lo schema di impianto;
  • la relazione tipologica o elenco dei materiali utilizzati per la realizzazione dell’ impianto;
  • il certificato di avvenuta iscrizione alla Camera di Commercio da parte della ditta realizzatrice dei lavori.

La dichiarazione di conformità va redatta in più copie, che vanno consegnate all’ utilizzatore dell’ impianto e al committente, due delle copie vanno firmate dal committente. Una di esse andrà peraltro consegnata dall’ installatore allo Sportello Unico dell’ Edilizia del comune in cui è stato realizzato l’ impianto elettrico in questione.

Certificazione impianto elettrico: particolarità nei condomini

È opportuno ricordare che dal giugno 2013, gli amministratori di condominio sono tenuti a richiedere ai condomini la conformità degli impianti elettrici. Qualora non si fosse in possesso di tale certificazione impianto elettrico, potrà essere redatta la dichiarazione di conformità o di rispondenza, a secondo dei casi e come previsto dall’ articolo 7 comma 6 del DM 37 del 2008.

Non esitare a rivolgerti ad una delle tante aziende o dei professionisti presenti sul nostro portale CostOk: gratis e senza impegno potrai richiedere numerosi preventivi di lavori, sia nuove installazioni che manutenzione o ristrutturazione di opere esistenti. Iscriviti ed entra subito in contatto con le aziende nella tua zona!

GUARDA ANCHE: