Il colore giusto per le pareti della tua camera da letto

colore-pareti-della-camera-da-letto





Comodità, intimità ed armonia: sono questi gli aggettivi principali che dovremmo attribuire alla nostra camera da letto ideale.
La scelta degli elementi che compongono questo fantastico ambiente di relax è molto importante. Ripararsi da rumori molesti che possono arrivare dall’esterno o dalla confusione dei vicini scegliendo una zona della casa più discreta e silenziosa è il passo principale dal quale partire.

Oltre ovviamente alla scelta dell’arredamento migliore, che deve essere coordinato con tutti gli altri ambienti della casa, uno degli aspetti principali da considerare è la scelta dei colori delle pareti della camera da letto.

I colori hanno influenze psicologiche molto importanti sul nostro modo di agire, di pensare ed ovviamente sul nostro benessere e riposo quotidiano. Se la camera da letto è il luogo ideale per dormire o per rilassarsi, la necessità di scegliere i colori giusti per questo ambiente diventa allora fondamentale.
In questo articolo scoprirai in che modo imbiancare la tua camera da letto senza commettere errori, favorendo e migliorando il tuo riposo quotidiano.

Quale colore è più adatto per le pareti della camera da letto?

La scelta di tinte pastello, quindi quelli freddi sono l’ideale per un ambiente di riposo come la camera da letto in quanto donano serenità ed hanno un effetto rilassante sulla nostra mente. Oltre al bianco e al beige chiaro, da utilizzare in ambienti dallo stile classico, i colori più indicati per dipingere la parete della tua camera da letto sono:

  • il viola: questa tinta deriva dall’unione di due colori quali il rosso e il blu. Mentre il rosso è simbolo di forza, il blu simboleggia la calma. Quindi, la scelta di tale colore, è l’ideale per una stanza adibita al relax. Per dare più luce alla stanza si può accompagnare questo colore al bianco;
  • Il rosa: risulta essere un colore piuttosto versatile e sofisticato. Soprattutto il rosa antico o color pesca rappresentano l’ideale per creare un ambiente elegante e di classe;
  • Il blu: è il colore perfetto per decorare le pareti della camera da letto. Infatti, grazie alle diverse sfumature di colore che vanno dal blu notte all’azzurro si avrà un effetto armonioso e rilassante. Può essere abbinato facilmente al bianco e al grigio;
  • Il grigio: è molto utilizzato per l’arredo moderno. Disponibile in diverse tonalità risulta essere un colore neutro e di gran classe che si sposa perfettamente con il bianco, il rosso e anche con il nero, grazie al quale si avrà un senso di profondità e pulizia nella stanza.
  • Il verde: ideale sia per un arredamento classico che moderno. Il verde è il colore della natura che trasmette alla stanza energia e freschezza;
  • Il giallo: ottimo se si vuole dare alla stanza una tonalità luminosa, solare e radiosa. In questo caso è bene scegliere toni non troppo forti e vivaci, meglio mantenersi su colori caldi tendenti all’arancio;
  • Il rosso: risulta essere un colore molto impegnativo e va utilizzato con parsimonia perché potrebbe risultare inadeguato. Per questo motivo è meglio scegliere tonalità non aggressive come la terra cotta. Una parete rossa è perfetta se abbinata a mobili con mobili chiari.

Un consiglio da tenere presente è quello di scegliere il colore anche in base alla pavimentazione e l’arredo della tua camera da letto in modo da dare un equilibrio cromatico dell’ambiente.
Per un tocco originale e per dare più volume alla stanza soltanto su una delle pareti puoi scegliere un tessuto preferibilmente con tonalità calde come l’oro o l’azzurro.
Utilizza la ’tecnica della spugnatura’ nel caso in cui disponi di una parete bianca, soltanto su una parte della parete, semplicemente applicando sul muro una spugna impregnata nella vernice; in tal modo potrai sbizzarrirti nella scelta dei colori.

pareticameradaletto

Dipingere le pareti della camera da letto da soli

Se hai deciso di dipingere la tua camera da letto da solo gli accorgimenti più importanti da seguire e non dimenticare sono:

  • Spostare tutti i mobili al centro e coprirli con dei teli di plastica (dovresti trovare quello che fa per te in un grande negozio di ferramenta);
  • Proteggere: porte e finestre, il pavimento e i battiscopa (aiutatevi anche in questo caso con teli di plastica e carta gommata);
  • Smontare i quadri e gli specchi;
  • Scegli una pittura lavabile e traspirabile.

Di seguito ecco i passaggi da seguire:

  1. Gratta con la carta vetrata le pareti della stanza: in questo modo eliminerai la pittura residua e la polvere presente sulle pareti;
  2. Procedi con lo stucco in modo da eliminare eventuali crepe nel muro o piccoli buchi;
  3. Usa un grande pennello o un rullo, ti consigliamo un rullo se sei inesperta in quanto sporca di meno e non hai bisogno di fare tante passate;
  4. Stendi la pittura con movimenti che devono andare dall’alto verso il basso. Muoviti prima in senso verticale e poi in senso orizzontale. Infine, procedi con una passata leggerissima in senso verticale.

Uno degli stili d’arredo maggiormente in voga negli ultimi anni è lo shabby chic. Se decidessi di optare per una camera da letto shabby ricorda che tale stile predilige colori chiari come:

  • Beige e crema;
  • Viola lavanda;
  • Avorio;
  • Celeste;
  • Grigio chiaro;
  • Bianco: protagonista di questo stile, infatti generalmente le pareti sono bianche.

Ricorda che generalmente il soffitto deve essere rigorosamente bianco e potrai utilizzare una controsoffittatura nel caso in cui la tua camera da letto risulta essere ampia.
Se sei in cerca di qualcosa di veramente originale puoi utilizzare la carta da parati o anche boiserie in legno, ma non usare stickers perché inadeguati. Avendo cura dei dettagli, potrai valorizzare la tua camera da letto in perfetto shabby chic style.

© immagini:
pixabay.com
graphicstock.com
google.it

GUARDA ANCHE: