Tettoie per auto in legno

tettoia-per-auto



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Chiunque abbia un giardino e non possieda un garage per la propria auto avrà pensato almeno una volta nella vita alla possibilità di costruire una tettoia per l’auto. Talvolta si avverte questa esigenza perché si possiede un box auto limitato ed avendo più di un’automobile, alcune restano parcheggiate all’aperto. Le tettoie per auto sono, invece, utilissime per proteggere le auto dalle intemperie atmosferiche. Si sa infatti che sole, pioggia e soprattutto grandine, sono nemici della nostra vettura e possono danneggiare la carrozzeria.

Ci sono molti tipi di strutture e materiali con cui realizzare una tettoia e il nostro consiglio è che qualsiasi sia la scelta, per ottenere un risultato efficace, è sempre bene commissionare il lavoro a dei veri professionisti.

I due materiali più utilizzati per la realizzazione di tettoie per auto sono:

  • Il Legno;
  • Il Ferro.


vecchia-tettoia

Cosa occorre per costruire una tettoia in ferro per auto?

Costruire una tettoia per auto in ferro non è una cosa impossibile da realizzare: per una struttura semplice bisogna procurarsi 4 pali di ferro di un’altezza pari a 2,5 metri e 6 pali di ferro da 3 metri che serviranno per costruire la struttura portante.

Per realizzare la costruzione servono ovviamente anche degli attrezzi per scavare le buche nelle quali saranno alloggiati i pali di sostegno. È necessario inoltre utilizzare cemento e supporti metallici, disponendo per le lavorazioni di una saldatrice professionale.

Per la copertura della tettoia per auto è possibile, invece, scegliere tra vari materiali come canne di bambù, oppure pannelli in legno, plexiglass o grate in ferro.

Coperture in legno per auto

Le coperture in legno per auto rappresentano un elemento da sempre molto apprezzato per l’utilità come riparo efficace per le auto dal sole e dalla grandine. La tettoia in legno però è anche apprezzata come elemento che permette di fondere al meglio esigenze estetiche con necessità di natura pratica.

images

Come installare tettoie in legno lamellare per auto con il fai da te?

Se si ha intenzione di installare una tettoia in legno lamellare è possibile farlo tranquillamente da soli, purché si abbiano a disposizione una serie di materiali ed attrezzi. Il lavoro non è molto difficile da realizzare e richiede soltanto un minimo di praticità. Ecco alcuni consigli utili su come procedere!

In primis, è molto importante conoscere il formato di legno lamellare prima di acquistarlo. Quest’ultimo nascendo dalla sovrapposizione di più tavole rende la struttura perfettamente levigata, resistente e capace di mantenere il colore e le venature naturali.

Per iniziare l’installazione della tettoia bisogna fissare da un lato un triangolo utilizzando dei fischer, lunghi 8 centimetri e larghi almeno 1,5 centimetri. Dopo aver applicato il primo, prendete una tavola di legno precedentemente levigata, verificare che siano perfettamente allineate e procedere con il fissaggio del secondo triangolo sul lato opposto. A questo punto è possibile fissare la tavola lamellare, ma bisogna ricordarsi di creare un’inclinazione per evitare i ristagni d’acqua piovana. Per completare questa operazione, bisogna prendere delle tavole abbastanza spesse e posizionarle in senso verticale fissandole bene sulla parte portante della tettoia.

Una volta installata la tettoia in legno lamellare, non resta che eseguire alcune azioni di finitura, come unire le giunture con dello stucco epossidico, e poi una volta che si è essiccato provvedere alla posa di un composto liquido di topo bituminoso che si rivela un ottimo impermeabilizzante. Quando il lavoro è ultimato si può procedere con l’eventuale colorazione del legno.

© immagini:
pixabay.com
graphicstock.com
google.it

GUARDA ANCHE: