Quali differenze ci sono tra gazebo e pergolato

uomo sotto ad un gazebo

Se si vuole chiudere un balcone di casa e si intende creare uno spazio vivibile all’esterno, bisogna fare molta attenzione ai permessi e alle regole stabilite dal Comune.

Molto spesso si fa confusione con i termini e si scambia, ad esempio, un pergolato con una veranda e si finisce, così, per commettere un abuso edilizio che comporterà, oltre alla demolizione dell’opera, anche una condanna penale.

La pergola ed il gazebo non hanno la stessa funzione. Il gazebo viene utilizzato soprattutto come riparo esterno supplementare mentre la pergola ha un uso ornamentale e non deve essere confusa con una pensilina per auto.

Vediamo allora qual è la corretta definizione di pergolato e quale quella di gazebo e quali di queste opere si possono realizzare sul balcone di casa senza bisogno di chiedere il costoso permesso per costruire.

Cos’è il gazebo

Il gazebo è una struttura leggera, non addossata ad altro immobile, coperta nella parte superiore ed aperta ai lati. La struttura portante è realizzata in ferro battuto, in alluminio o in legno strutturale, talvolta ornata ai lati con tende facilmente rimovibili. Tale struttura, inoltre,  può essere realizzata sia come struttura temporanea, sia in modo permanente per la migliore fruibilità di spazi aperti come giardini o terrazzi.

Non configura un gazebo la realizzazione, in aderenza ad un preesistente immobile, di una struttura con 3 pilastri verticali in muratura, travi portanti con copertura in legno o in materiale plastico fissata con chiodi e aventi le pareti esterne in materiale plastico amovibile con una porta di accesso.

Il gazebo, quando stabile e non realizzato per scopi provvisori, richiede sempre il permesso di costruire. Al contrario, quando si ha una struttura leggera, facilmente amovibile, non ancorata stabilmente al suolo è possibile installare il gazebo senza alcun tipo di permesso.

Cos’è un pergolato

Il pergolato è una struttura aperta su almeno tre lati e nella parte superiore. Ha una funzione ornamentale ed è realizzato quasi sempre in legno o in altro materiale di minimo peso; deve essere facilmente amovibile in quanto privo di fondamenta.

Il pergolato, normalmente, non necessita di permessi abilitativi edilizi. Tuttavia, quando il pergolato viene coperto nella parte superiore con una struttura non facilmente amovibile, è assoggettato alle regole dettate per la realizzazione delle tettoie e, quindi, è necessario il permesso di costruire.