Impianto antintrusione per la protezione di ambienti domestici ed industriali

parete con impianto antintrusione

Per consentire alle persone di vivere tranquillamente nelle proprie abitazioni e negli edifici è importante installare degli impianti antintrusione. Questi impianti assicurano una protezione totale non solo delle persone, ma anche degli oggetti presenti al loro interno.

Oggi in commercio esistono numerose apparecchiature che segnalano l’intrusione nell’edificio di persone non autorizzate. Per la tutela della casa e dell’ufficio è bene utilizzare dei sistemi antintrusione. Si tratta di un insieme di dispositivi che vengono installati sui serramenti, porte, tapparelle, balconi e anche all’esterno dell’abitazione.

Nel linguaggio comune si fa molta confusione tra sistema antifurto e antintrusione. In linea di massima possiamo dire che il sistema antifurto serve solamente per tutelare un singolo bene e non è in grado di rilevare le persone. In questo articolo andremo ad analizzare nel dettaglio in cosa consiste il sistema antintrusione e quanto costa acquistare tale dispositivo.

I componenti di un sistema antintrusione

Il sistema antintrusione è composto da un insieme di dispositivi, ben integrati tra loro, che segnalano la presenza di una persona all’interno o all’esterno dell’abitazione o dell’azienda.

Sono proprio le diverse parti componenti a differenziare i sistemi antintrusione dai normali sistemi antifurto, permettendo di rilevare anche la sola presenza di persone in un’area. Solitamente i sistemi antintrusione includono:

  • Sensori perimetrali: che rilevano la presenza di persone in casa oppure in ambienti esterni;
  • Gli allarmi: che segnalano la presenza di persone attraverso segnali radio;
  • L’unità di controllo: che attiva i mezzi di allarme;
  • Dispositivi: che mettono in funzione il sistema antri intrusione;
  • Il gruppo di alimentazione: è un sistema dotato di batteria che funziona anche nel caso in cui vi sia un blackout.

 

Tipologie di sistemi antintrusione

Il collegamento tra la centrale e i componenti di un impianto antintrusione dipende dalla tipologia di sistema scelto. Nella maggioranza dei casi esistono tre tipologie di sistemi antintrusione:

  • Sistemi a filo (filari o cablati): l’apparecchio è collegato alla centrale tramite cavo. Questa tipologia di sistema è molto affidabile in quanto se si utilizza un cavo di qualità elevate non ci saranno disturbi del segnale;
  • Sistemi wireless o via radio: si tratta di un collegamento senza fili. Il sistema wireless è molto vantaggioso perché a differenza del sistema a filo permette di coprire anche distanze superiori;
  • Sistemi ibridi: che incorporano la tecnologia cablata con quella wireless. Questo sistema utilizza la tecnologia di ultima generazione e rende il sistema molto adatto a qualsiasi necessità.

 

Costi impianti antintrusione

I costi per l’acquisto di impianti antintrusione non sono eccessivi, anzi alcuni modelli risultano piuttosto economici se comparati ai benefici che si possono tratta dall’installazione di sistemi di sicurezza di questo tipo. Sul nostro portale CostOk potete contattare un professionista specializzato e richiedere un preventivo gratuito per la installazione di impianti antintrusione.

Riceverete in breve tempo le offerte di preventivo e potrete scegliere quella che più fa al caso vostro, liberamente senza impegni. Sapete che esiste un bonus fiscale per le ristrutturazioni edilizie 2020 ed i sistemi di sicurezza per le spese sostenute da giugno 2012 fino al 31 dicembre del 2020? Grazie a questo bonus coloro che installano un sistema di sicurezza possono usufruire delle detrazioni fiscali del 50% per un importo massimo di 86000 euro. Possono usufruire dell’agevolazione gli interventi delle singole unità abitative coloro che: installano, sostituiscono l’impianto o riparano con innovazioni. Invece per le parti condominiali è previsto il bonus sulla riparazione senza innovazioni dell’impianto o riparazione con sostituzione di alcuni elementi dell’allarme.