Impianto antenna tv: scopri le nozioni base

antenna impianto tv

L’impianto antenna tv è la struttura con la quale riusciamo da casa a captare i segnali emessi dagli apparecchi trasmittenti e decodificarli attraverso i nostri televisori/decoder per essere trasformati in immagini/video e suoni in modo da permettere a noi telespettori di goderci i programmi e i film trasmessi.

Come funziona l’impianto antenna tv?




Proviamo a spiegarvelo noi di CostOk in questo articolo.

L’antenna è in grado come detto di rilevare l’energia emessa da un campo elettromagnetico e di trasmettere ai propri morsetti un segnale elettrico. L’efficienza del sistema di ricezione dell’impianto antenna tv dipende dalle caratteristiche e dalle peculiarità proprie dell’antenna stessa e da un insieme di fattori che cambiano a seconda delle condizioni ambientali del posto. Dunque capiamo bene quanto sia importante la qualità del segnale delle antenne affinché l’intero impianto funzioni.

L’antenna deve essere capaci di ricevere il solo segnale utile alla distribuzione e alla trasmissione e ridurre il più possibile i segnali di disturbo non desiderati; questo è quindi un componente che con alcune installazione meccaniche riesce ad amplificare e trasformare il campo elettromagnetico irradiato dalla trasmittente fino all’ingresso del nostro televisore (tale trasformazione avviene grazie al dipolo).

Componenti di un’impianto antenna tv

Uno dei componenti “passivi” dell’impianto antenna tv è il cavo coassiale che serve per il trasporto del segnale elettrico ricevuto dall’antenna fino al televisore. Questo cavo è molto importante: deve, infatti, garantire la qualità del segnale. Il cavo coassiale costituisce il mezzo di trasporto del segnale attraverso il quale l’impianto antenna tv collega l’antenna stessa alle restanti parti compoenenti fino al televisore.

Altre parti componenti dell’impianto antenna tv, oltre al cavo coassiale, sono:

  • I connettori;
  • Il partitore;
  • Il derivatore;
  • I filtri, per far passare intere bande o una singola frequenza;
  • Gli attenuatori;
  • Le prese, parti finali dell’impianto ed è qui che il cavo subisce le maggiori pressioni che possono compromettere la qualità del segnale;

antenna yagiPrima di procedere con l’ultima parte sull’impianto antenna tv, ti ricordiamo che su CostOk potrai facilmente registrarti ed entrare in contatto con migliaia di professionisti e aziende che offriranno la loro esperienza nel settore di tuo interesse. Confronta tutte le offerte di preventivo e scegli quella che più si adegua alle tue esigenze, non esitare!

Un esempio? se vivete in Emilia Romagna e intendete richiedere un preventivo gratuito in provincia di Forli-Cesena basterà che vi registriate al nostro sito, seguiate la procedura e in pochi passaggi potrete richiedere una serie di preventivi gratuiti alle aziende e ai professionisti presenti sul nostro portale.

Impianto antenna tv: le cose più importanti

Le cose più importanti da sapere riguardo l’impianto antenna tv sono senza dubbio la scelta ed il posizionamento delle antenne. Se si commettono errori in questa fase durante la costruzione dell’impianto televisivo difficilmente saranno riparabili in futuro. Per questo motivo, prestate molta attenzione in questi passaggi.

Sul mercato si possono trovare diversi modelli di antenne con caratteristiche e prestazioni che soddisfano esigenze più o meno diverse e particolari. Infatti oltre a verificare il corretto e buono stato del segnale sulle diverse frequenze, in questa fase preliminare sarà opportuno scorgere eventuali fonti di degrado e danno alla corretta ricezione così da poter scegliere l’antenna più adatta alle nostre esigenze e condizioni.

La descrizione dell’antenna e i diversi tipi

Cominciamo col dire che le antenne sono disponibili in diverse tipologie a seconda del tipo di trasmissione, distinguiamo infatti:

  • Trasmissione analogica;
  • Trasmissione digitale;
  • Antenne yagi;
  • Antenne a pannello;
  • Antenne logaritmiche;
  • L’impianto antenna tv e la rispettiva antenna presenteranno diverse caratteristiche. Un’antenna come anticipato si può descrivere in base a diversi concetti:

    • Guadagno o gain: è un valore espresso in dB e rappresenta la capacità dell’antenna di trasformare il segnale elettromagnetico nell’aria in un segnale elettrico che arrivi sul connettore di uscita. Il suo valore è direttamente proporzionale al valore di frequenza di riferimento, quindi aumenta all’aumentare della frequenza stessa. Attraverso tale segnale capiamo quanto l’antenna sia potente;
    • Rapporto Avanti Indietro: espresso anche questo valore in dB ci descrive il rapporto tra il gain misurato nella direzione di massima ricezione e in quello misurato nella direzione diametralmente opposta;
    • Polarizzazione: che può essere sia verticale che orizzontale, quasi tutte le antenne possono essere installate in entrambe le posizioni a seconda delle nostre necessità;
    • Carico del vento: viene espresso o in Kg o in Newton ed esprime la resistenza dell’antenna al vento;

    Grosso modo sono queste le nozioni base che bisogna conoscere quando si parla di impianto antenna tv, prossimamente nel nostro magazine torneremo a trattare nuovamente questo argomento che rappresenta un punto fondamentale come detto nella ricezione delle trasmissioni.

    CostOk, il portale in cui il cliente incontra aziende e professionisti della sua zona, confronta gratuitamente i preventivi e sceglie quello che più si adatta alle sue esigenze. Cosa aspetti? Registrati subito!

    GUARDA ANCHE: