Lavastoviglie sottolavello: le domande più comuni

cucina attrezzata

In questo nostro articolo cercheremo di dar risposta ad alcune domande che sembrano banali, ma in realtà non lo sono. In particolar modo, ci siamo resi conto che molte persone fanno confusione sui diversi tipi di lavastoviglie e inoltre su tanti forum la gente si domanda se e quali possano essere le lavastoviglie sottolavello installate.

Molti utenti non si rendono conto della differenza tra lavastoviglie ad incasso (appunto, lavastoviglie sottolavello, ad esempio) e quelle ad installazione libera.
In realtà come detto possono sembrare domande banali, ma sempre più persone trovano difficoltà e si domandano quali siano le differenze particolari tra questi tipi.
In realtà l’unica differenza (esteticamente parlando) è che la prima, quella ad incasso, una volta chiusa non si vede e resta nascosta dallo sportello della cucina, mentre quella posizionata liberamente è visibile a tutti e la si nota soprattutto per la presenza dei comandi sulla porta esterna.

Le lavastoviglie ad incasso risultano essere più costose in confronto a quelle a libera installazione per il loro design e il particolare tipo di progettazione che richiedono affinché possano essere adibite ed incassate nei mobili.
Per questo motivo, molti utenti pensano spesso di acquistare una lavastoviglie a libera installazione e posizionarla in un mobile al posto di una ad incasso.

L’alternativa non è da escludere, nel senso che non è improbabile la sua installazione, ma sarebbe preferibile evitare di utilizzare una lavastoviglie progettata per la libera installazione in un mobile per diversi motivi: in primis, non essendo stata originariamente pensata per tale posizionamento, potrebbe non rendere al meglio o addirittura ridursi la durata della vita della lavastoviglie stessa; inoltre sarebbe certamente antiestetica tale scelta e potrebbe portarvi a compiere molte modifiche ai mobili della vosta camera o cucina.

lavastoviglie




Lavastavoglie sottolavello: alcuni interrogativi comuni

Come visto tra le più comuni domande (talvolta banali) molti chiedono se è possibile posizionare la lavastoviglie sottolavello. La risposta, in linea di massima è no. La lavastoviglie sottolavello può essere posizionata in alcuni casi sotto al gocciolatoio, ma di certo non sotto le vaschette. Ricordiamo che il lavello è costituito da tubi e sifoni che richiedono un certo spazio e per quanto riguarda la lavastoviglie non deve esserci nulla in quello spazio.

Molti suggeriscono l’installazione di lavastoviglie sottolavello piccole, di dimensioni ridotte, visto che ogni produttore adesso realizza modelli differenti per accontentare tutti i tipi di clienti. Ovviamente, la ridotte dimensioni di una lavastoviglie sottolavello saranno un deficit se pensiamo di poterci sbarazzare rapidamente delle nostre stoviglie. La capacità e la portata sarà ridotta al minimo in questi frangenti.

Nella scelta e nell’installazione dell’elettrodomestico adatto alle vostre esigenze fatevi aiutare da esperti che potrete contattare rapidamente sul nostro portale. CostOk è semplice ed intuitivo e ti metterà in contatto con migliaia di aziende e professionisti della tua zona.

Un esempio? se vivete in Toscana e intendete richiedere un preventivo gratuito in provincia di Firenze basterà che vi registriate al nostro sito, seguiate la procedura e in pochi passaggi potrete richiedere una serie di preventivi gratuiti alle aziende e ai professionisti presenti sul nostro portale.

Lavastoviglie sottolavello: caratteristiche tecniche

Le caratteristiche tecniche delle lavastoviglie che troviamo in circolazione sono indicate da tre lette in ordine e in ragione del consumo, del lavaggio e dell’asciugatura. Quando stiamo per scegliere la nostra lavastoviglie ricordiamoci quindi di tener conto di queste classi e scegliere opportunamente.

Ecco i vari tipi in commercio:

  • A A A – Consumo A – Lavaggio A – Asciugatura A;
  • A A B – Consumo A – Lavaggio A – Asciugatura B;
  • A B B – Consumo A – Lavaggio B – Asciugatura B;
  • B B B – Consumo B – Lavaggio B – Asciugatura B;

lavastoviglie bosch

Come è facile intuire tra le varie classi di lavastoviglie sottolavello (in generale ad incasso) o a libera installazione, la tripla A rappresenta il top della gamma in circolazione ed è per questo la più consigliata e la più diffusa in commercio. Se vicino alla prima A, troviamo un segno positivo (+) significa che quella lavastoviglie consumerà ancora meno corrente della versione normale a consumo A.

Affidati inoltre ad un centro specializzato della tua zona, l’assistenza è il primo fattore che noi di CostOk consigliamo in quanto potresti restare per giorni senza il tuo elettrodomestico se il centro di assistenza non è nella tua zona.

Privati che s’incontrano con aziende e professionisti per facilitare l’incontro tra domanda ed offerta, è possbile, CostOk il tuo portale di fiducia!

GUARDA ANCHE: