Quali caratteristiche devono avere le persiane blindate orientabili

persiane blindate orientabili

Le persiane blindate orientabili sono la soluzione in grado di rispondere in maniera efficace alle esigenze di chi punta sui serramenti più efficaci per la sicurezza della casa.

Le persiane blindate orientabili rappresentano il giusto compromesso fra le esigenze di oscuramento e aerazione della propria abitazione e quelle di sicurezza e privacy.

Le persiane blindate orientabili sono, dunque, uno dei sistemi più efficaci per garantire la sicurezza senza rinunciare a tutte le qualità di una buona persiana come le possibilità di illuminazione e aerazione naturale degli interni e la flessibilità delle soluzioni a lamelle mobili.

Se sei interessato a capire di più sulle persiane blindate orientabili continua a leggere il post perché tra poco ti spiegheremo quali sono le caratteristiche di questo tipo particolare di persiane.

Caratteristiche delle persiane blindate orientabili

Realizzate in acciaio zincato, con telaio ed ante complanari all’interno ed all’esterno e cerniere a scomparsa, si vanno a sostituire senza alcun tipo di lavoro di ristrutturazione contribuendo ad innalzare la sicurezza della propria abitazione con un sistema pienamente efficace. Le persiane blindate orientabili riescono tranquillamente a raggiungere le classi antieffrazione più elevate e, allo stesso tempo, meno invasivo dal punto di vista estetico come le grate di sicurezza.

Come tutti gli altri componenti e materiali per l’edilizia, anche le persiane blindate devono rispettare precisi requisiti di legge.

Infatti, a norma di legge sono indicate le prestazioni minime in fatto di sicurezza e non pericolosità dei suoi componenti. Questo tipo di persiana, dunque,  non deve presentare materiali plastici tossici e vernici superficiali, deve assicurare resistenza alla pressione del vento e della neve, deve esserci forza massima da usare per l’apertura manuale, deve garantire durabilità e resistenza alle intemperie e ovviamente tolleranze dimensionali.

Per le persiane blindate sono, inoltre, previsti alcuni criteri più restrittivi descritti da quattro classi di sicurezza:

  • Classe 1: il livello prestazionale più basso, risulta efficace contro chi tenta di scassinare una porta o finestra solamente a mani nude;
  • Classe 2: resiste a tentativi di effrazione con arnesi rudimentali come punteruoli, martelli o cacciaviti;
  • Classe 3: prevede l’uso di attrezzi più sofisticati e professionali tra cui grimaldelli o piedi di porco;
  • Classi superiori: resistono a tentativi di effrazione con attrezzature più complesse quali seghe o trapani portatili (classe 4), seghe a sciabola (classe 5) e seghe ad alta potenza (classe 6, la più alta) usate da scassinatori esperti.