Imbiancare casa con pittura brillantinata

pittura-brillantinata

In questo articolo parleremo di una delle ultime tendenze per l’imbiancatura della casa, ovvero l’utilizzo di pittura brillantinata.

L’effetto brillante si può ottenere con le resine o con prodotti contenenti componenti a base di cristalli, tipo quarzo naturale o brillantini. Questi cristalli sono in grado di riflettere la luce.

Prima di iniziare ad imbiancare con le decorazioni occorre, come sempre, preparare la parete in modo che risulti liscia e senza imperfezioni.
Dopo si può procede alla normale pittura con il colore di base scelto. Per applicare i brillantini è necessario utilizzare appositi vetrificanti, ovvero speciali vernici all’acqua, lucide e trasparenti.
Attualmente in commercio si trovano glitter di vari colori, i più diffusi e utilizzati sono in tonalità oro o argento. Nel dettaglio:

  • I glitter dorati si abbinano bene alle pareti di colore marrone, verde scuro, ma anche al giallo.Stanno altrettanto bene anche in casa arredata con il rosso.
  • I glitter argento si abbinano al meglio con pareti di colore bianco, blu, nero e grigio.

 

Oltre alla vernice esistono anche speciali carte da parati decorate con immagini e rifiniture in glitter. Queste sono un ottimo complemento per illuminare un ambiente della casa, donandogli un tocco moderno.

vernice glitter

Pittura con glitter

Oggi è impossibile entrare in un negozio specializzato nella vendita di pitture e non trovare sul bancone un barattolo di pittura con glitter. Si tratta infatti di una delle tendenze più in voga in questo momento.
Si va da un utilizzo semplice (miscelarli nella tinta stessa) fino all’aggiunta in gel protettivi antipennellata.

La pittura con glitter dona un tocco di classe alle vostre pareti con un investimento minimo. Con la pittura brillantinata si ottiene un buon risultato a basso costo e si ha una facilità e velocità di applicazione invidiabile rispetto ad altre pitture.

Il glitter appare più performante se addizionato a tinte con una granulometria importante. Ciò significa che sarà più visibile se miscelato con pitture sabbiate rispetto a quelle lavabili o traspiranti.

Questo tipo di pittura, se tenuto a dovere, mantiene un aspetto ottimale e duraturo nel tempo. Questo risultato si può ottenere diluendo in acqua un detergente dal Ph neutro durante le pulizie.

Corretto utilizzo della vernice glitter

pittura-con-glitter
Per un corretto utilizzo la vernice glitter deve essere applicata sulle seguenti tipologie di supporti:

  • Gesso e derivati;
  • Rasature base calce;
  • Cartongesso;
  • Pitture preesistenti sia di natura organica che minerale purché ben coesi con il supporto sottostante ed asciutti.

Le superfici dei supporti dovranno essere adeguatamente preparate prima di impiegare la vernice glitter.

Il prodotto è da evitare su intonaci freschi, cioè non adeguatamente maturati. È opportuno attendere circa tre o quattro settimane affinché gli intonaci raggiungano la corretta maturazione.
È importante anche regolare la diluizione del fissativo di preparazione onde evitare che formi una pellicola superficiale semilucida sul supporto. Se ciò accadesse questo renderebbe difficoltosa l’applicazione del prodotto di finitura e ne risulterebbe compromettessa l’adesione.

Ad ogni modo vi ricordiamo che per il corretto uso di questi prodotti occorre seguire quanto riportato sulla scheda tecnica del materiale acquistato.

© Immagini: Pixabay
Pexels

GUARDA ANCHE: