Porta a battente: caratteristiche e tipologie

porta a battente

La porta a battente è la categoria di porte per interni più tradizionale e utilizzata. Questa tipologia di infisso si contraddistingue per la sua praticità, oltre che per il costo inferiore rispetto ad altre varietà.

La porta a battente è la porta tradizionale, fissata al vano da un lato per mezzo di cerniere, che possono essere visibili o a scomparsa. Il meccanismo di apertura dell’anta è semplice: per aprirsi, ha semplicemente bisogno di ruotare.

Nelle porte a battente, l’anta viene fissata tramite le cerniere a un lato del vano dell’apertura e ruota sull’asse laterale verticale per aprirsi. La porta può essere a una o a due ante a seconda della larghezza del vano.

Le principali caratteristiche delle porte a battente

Le caratteristiche principali che devono avere le porte a battente sono:

  • Un meccanismo di movimentazione collaudato e molto sicuro;
  • Strutturalmente l’anta viene fissata con delle cerniere lungo uno dei due lati lunghi e per aprirsi il pannello compie una rotazione superiore a 90 gradi sul proprio asse verticale;
  • Grado di personalizzazione altissimo. Può essere realizzata in diversi materiali e può assumere qualsiasi decorazione o finitura;
  • Economicità soprattutto se paragonata ad altre tipologie di apertura (scorrevole, a libro, ecc.);

Porta a battente: quante tipologie esistono?

Oltre a quelle tradizionali, in commercio esistono altre 3 tipologie di porte a battente. Eccole in dettaglio:

  • Porte a battente blindata: Realizzate per garantire la sicurezza negli ambienti domestici esattamente come i serramenti d’ingresso per offrire le medesime performance. Questa tipologia ha in più la cura nelle finiture, e la stessa varietà di scelta, dei modelli normali;
  • Porte a battente bidirezionali: Esistono porte a battente che si aprono sia a spinta sia a tirare. Questo sistema è composto da un telaio con coprifili lineari su cui si ancora l’anta tramite cerniere a pivot, che consentono l’apertura nelle due direzioni;
  • Porte a battente automatiche: Esistono sistemi automatici che agevolano l’apertura delle porte senza bisogno di impugnare la maniglia. Attraverso un pulsante o con un semplice telecomando è infatti possibile aprire automaticamente ogni tipo di porta. Funzionano a elettricità e vanno solo collegati a una presa.