Quantificare i costi di demolizione di una casa

demolizione-di-una-casa





Quando si ha l’occasione di acquistare un edificio a prezzo vantaggioso perché in cattivo stato o perché molto vecchio è opportuno decidere se sia il caso o meno di ristrutturare l’edificio o prendere decisioni più drastiche.
Procedendo con delle analisi accurate, condotte da manovali e ditte accreditate, possiamo disporre con chiarezza lo status dell’abitazione, verificando, ad esempio, se ci sono infiltrazioni d’acqua o accertandoci della correttezza dei dati catastali dello stesso.

In molti casi, grazie a queste valutazioni preventive ci si potrà rendereconto che ristrutturare l’edificio non sia tanto conveniente e che l’opzione più ragionevole e drastica è quella di procedere con la demolizione.

La demolizione è l’esatto opposto della costruzione, cioè l’abbattimento graduale di edifici o altre strutture. Non va confusa con la decostruzione che consiste nell’abbattimento di un edificio preservando gli elementi di valore per un successivo riutilizzo.
Per gli edifici di dimensioni ridotte, come le case, il processo di demolizione spesso è semplice e viene effettuato con mezzi meccanici come gru, scavatori e bulldozer. Per gli edifici di dimensioni maggiori, ad esempio i palazzi, vengono utilizzate tecniche più elaborate come le implosioni, tecnica che richiede imprese edili specializzate.

demolizione-casa

La tecnica di demolizione è piuttosto recente

In passato, medioevo compreso, non esisteva una vera e propria tecnica di demolizione. Si preferiva, infatti, soltanto ristrutturare alcune parti strutturali malconcie e quindi non si arrivava mai alla demolizione totale di un edificio.

Soltanto nel 1800 nascono le prime vere tecniche di demolizione. Un esempio è la ristrutturazione di Parigi avvenuta nella seconda metà del 19 secolo. Tuttavia, ogni volta che si abbatteva un edificio, i materiali venivano sempre riutilizzati per altre strutture. Oggi, invece è quasi impossibile recuperare i materiali di un edificio per la diffusione del sistema trave-pilastro in cemento e al massiccio uso dei laterizi forati nella costruzione degli edifici.

escavatore-per-demolizioni

I fattori che incidono sul costo di demolizione

Ma quanto costa demolire una casa? La spesa totale da mettere in conto viene solitamente calcolata a metro cubo di macerie, secondo un preventivo fatto sulle superfici delle abitazioni.

Il preventivo per una demolizione completa dipende anche dall’estensione dei solai, dall’altezza dei piani e dalla presenza di strutture aggettanti, ad esempio i balconi o le grondaie.

Il costo per demolire una casa vecchia in genere si aggira sui 30,00 € al metro cubo. Il prezzo solitamente include anche la messa in sicurezza della zona nel periodo della demolizione dagli eventuali danni che può causare.

Ecco i principali fattori che influenzano sul prezzo praticato dalle imprese edili e quindi il costo di una demolizione:

  • il piano dell’appartamento;
  • uso di ascensore o argano;
  • posizione dell’edificio;
  • devo rispettare determinati orari per lavorare;
  • uso di attrezzi elettrici;
  • accesso ad una zona dell’edificio con i mezzi;
  • tipo di materiale da demolire;
  • discarica;


Spesso può essere addirittura conveniente acquistare un’abitazione vecchia per demolirla e poi costruire al suo posto la casa che si desidera.

Infatti, se nel posto che avete scelto è già esistente una casa, sviluppare un progetto per costruirne un’altra sarà più facile, in quanto il terreno acquistato, quello dove sta la casa pericolante, è predisposto per accogliere una costruzione ed è edificabile a norma di legge.

© immagini:
pixabay.com
graphicstock.com
google.it

GUARDA ANCHE: