Rendi la tua terrazza più bella con una veranda

Quasi mai si riesce a sfruttare al massimo alcune zone della casa come terrazzi e balconi. Questo perché, soprattutto nella stagione invernale, il clima e le condizioni atmosferiche non permettono di godersi appieno gli spazi aperti.

Per ovviare a questo problema si può pensare di installare sui balconi o sui terrazzi di casa una veranda che renderà lo spazio molto più elegante, confortevole e vivibile.

La veranda, infatti, permette di avere uno spazio chiuso dove potersi rilassare sia durante una giornata di pioggia che di sole intenso. Continua a leggere l’articolo e scopri quanto costa costruire una veranda, i tipi di materiali che si possono adoperare e la normativa vigente in materia di costruzione verande e, nello specifico, cosa sono le verande per il terrazzo.

Tipologie di verande e materiali utilizzabili

Prima di cominciare a parlare delle diverse tipologie di verande bisogna specificare cos’è. La veranda è uno spazio chiuso all’esterno che aumenta la volumetria della casa donandole grande fascino e praticità, oltre che valore economico.

Parlare dei vari modelli di verande sarebbe impossibile. Sul mercato, infatti, sono presenti talmente tante soluzioni che non possono essere racchiuse tutte in un articolo. Ecco perché ci soffermeremo a trattare delle diverse tipologie di verande in base all’ambiente in cui vengono istallate.

Per quanto riguarda i materiali sono essenzialmente 3 i materiali maggiormente utilizzati:

  • Alluminio trattato per l’esterno;
  • Legno trattato per l’esterno;
  • Pvc, soluzione più utilizzata vista la resistenza, la durata e la robustezza del materiale.

Verande per terrazzi

La veranda per terrazzi è una struttura che offre numerosi vantaggi e questo perché, solitamente, gli spazi sono molto ampi ed è possibile alternare spazi aperti e spazi chiusi.

Essendo una struttura costruita a ridosso dell’abitazione si può optare per strutture leggere che, però, devono essere costruite con materiali resistenti dato che, trovandosi all’esterno, saranno più esposti alle intemperie.

Verande per balconi

È possibile realizzare anche verande per i balconi. In questo caso, ovviamente, lo spazio a disposizione sarà inferiore ma ciò non altererà il risultato finale. Solitamente vengono realizzati con strutture semplici, non pesanti, ma resistenti poiché, anche in questo caso, la struttura della veranda si troverà all’esterno.

Per costruire una veranda servono dei permessi?

Essendo la veranda una costruzione che aumenta la volumetria della casa la risposta è sì, per costruire una veranda c’è bisogno di possedere i permessi da parte del Comune facente parte l’abitazione.

Prima di cominciare i lavori, infatti, c’è bisogno di:

  • Redigere un progetto che spieghi in maniera approfondita ciò che si andrà a realizzare (questa è un’operazione che deve essere fatta da un professionista come un architetto, geometra o ingegnere).
  • Preparare una richiesta di autorizzazione che sarà portata, insieme alla spiegazione del progetto, all’Ufficio Tecnico del Comune;
  • Ottenere l’approvazione da parte di tutti i condomini, se l’appartamento si trova in un condomino.

Come arredare la veranda per terrazzo

Una volta finita la costruzione della veranda arriva la parte più divertente: arredarla. La prima cosa da fare, ancor prima di comprare la mobilia, è pensare al modo in cui si vuole utilizzare la veranda.

Se si è pensato di far diventare la veranda una zona relax, ovviamente, non potranno mancare poltrone, divani, un tavolino su cui appoggiare gli oggetti e magari una libreria.

Se, invece, si vuole avere uno spazio dove trascorrere tempo con la famiglia si potrebbe pensare di allestire un’area pranzo/cena. Dunque, sarà indispensabile un tavolo bello grande, un angolo cottura o, addirittura, un barbecue.

Un’altra valida soluzione, se si hanno figli piccoli, è quella di allestire la veranda come sala giochi e, dunque, arredarla con scivoli e giochi vari, tappetini morbidi, tavoli per disegnare e scaffali e ripiani dove posizionare gli oggetti.

Quanto costa costruire una veranda

I prezzi per costruire una veranda, ovviamente, cambiano in base a diversi fattori. Bisogna, infatti, il materiale scelto per la costruzione (pvc, legno, alluminio), la grandezza della veranda, i materiali utilizzati per la chiusura (vetri, porte, ecc.) e la zona in cui sarà costruita (terrazzo, balcone, giardino).

In linea generale, per le verande da balcone ci sarà una spesa tra i 150 e i 300 euro, mentre per le verande da terrazzo, vista la maggiore ampiezza, il prezzo sarà più altro.