Verniciare mdf – Tecnica veloce per pannelli mdf

pannello mdf esempio

Hai un pannello o una struttura di legno e non sai come riutilizzarlo? Necessiti di una breve guida su come verniciare mdf? Continua a leggere il nostro articolo e scoprirai subito una tecnica per verniciare mdf facile e veloce.

Ho deciso di aiutarti dato che mi imbatto spesso in persone che non hanno un metodo o non sanno da dove cominciare quando si tratta di lavorare con dei pannelli di legno. Per questo motivo oggi voglio spiegarti una tecnica che velocizzerà di molto il tuo lavoro e una volta appresa verniciare mdf per te non sarà più difficile!

Ma cos’è l’MDF?

Cominciamo innanzitutto a chiarire le idee su questo termine per chi non le avesse già chiare. L’MDF è un’abbreviazione dall’inglese medium density fireboard, ovvero un pannello di fibra derivato dal legno.
Questo è forse il derivato più famoso dei pannelli di fibra di legno e lo si può trovare in tre differenti intensità:

  • bassa (LDF – low);
  • media (MDF – medium);
  • alta (HDF – high);

L’MDF è quindi l’intensità media di un pannello in fibra di legno e lo si può realizzare con molti tipi di legno: tondame, scarto o cascame di lavorazione ottenuto attraverso vari procedimenti.

Ma cosa ci porta a scegliere questo materiale? In primis, mi viene da dirti il suo prezzo contenuto. L’MDF è infatti molto utilizzato perché costa poco ed è soprattutto facilmente lavorabile.

Qual è invece la pecca più grossa di questo materiale? Purtroppo questi pannelli in fibra di legno non sono tanto belli da vedere e quindi l’utilizzo di un mdf spesso richiede una particolare verniciatura mdf appositamente applicata.

Prima di procedere nella lettura e scoprire quale tecnica utilizzare per verniciare mdf, ricorda che se hai bisogno di esperti del settore puoi rivolgerti ai privati professionisti o alle aziende presenti sul nostro portale!

Un esempio? se vivete in Liguria e intendete richiedere un preventivo gratuito in provincia di Genova basterà che vi registriate al nostro sito, seguiate la procedura e in pochi passaggi potrete richiedere una serie di preventivi gratuiti alle aziende e ai professionisti presenti sul nostro portale.

mdf



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Verniciare MDF: il procedimento

Cosa possiamo fare considerato che l’mdf non è molto bello da vedere? Ti ho detto che per ovviare a questa pecca, il materiale necessita di ulteriore lavorazione. Tranquillo! Anche se non sei un esperto, verniciare mdf con un colore lucido gli farà cambiare totalmente il suo aspetto.
In questo articolo ti mostrerò come verniciare mdf senza complicarsi tanto la vita, illustrandovi l’occorrente per la lavorazione.

Di cosa avete bisogno per verniciare mdf? Cominciate col munirvi di:

  • cementite, un composto interstiziale duro e fragile, composto per circa il 94% di ferro e per il restante da carbonio;
  • vernice lucida spray;
  • pennello, che servirà a stendere la cementite;

La tecnica che voglio consigliarti è facile: per ottenere un buon risultato durante la verniciatura del pannello mdf ciò che dobbiamo fare necessariamente è creare un fondo. Grazie alla cementite che avrete comprato, stendiamo un fondo sulla quale poi gestire la vernice nelle fasi successive di lavorazione.

Con questo materiale è possibile realizzare ad esempio una libreria mdf e altri elementi d’arredo. Ma non dimentichiamo una cosa molto importante! Prima di iniziare le lavorazioni occorre rendere la superficie più omogenea possibile. Come? Continua a leggere i miei consigli…

Verniciare mdf passo dopo passo:

  • Carteggiare la superficie del materiale mdf sarà quindi la prima operazione che andremo a compiere prima di verniciare il pannello mdf.
    È importante che il legno sia carteggiato bene. Fatelo carteggiando leggermente rendendo la superficie omogenea eliminando le asprezze del legno maggiormente visibili;
  • Dopo aver completato l’operazione di carteggiatura, col pennello e la cementite sei pronto a dare la prima mano: ricordati che la cementite va diluita con acquaragia o utilizzando un diluente sintetico.

    Dare una mano di cementite col pennello può risultare difficile e per evitare ulteriori carteggi molti consigliano di darla a spruzzo. Quando indurisce infatti è complicato stenderla specie per chi non è pratico.
    Molti amanti del fai da te consigliano di annacquare lo stucco classico in alternativa oppure di utilizzare il metodo definito ‘glue size’.

    In cosa consiste il glue size? Consiste nel diluire la colla vinilica con l’acqua e di utilizzarla al posto della cementite. Insomma per capirci bisogna creare la stessa soluzione che sta alla base della cartapesta;

  • Data la prima mano, occorre lasciare il pannello in luogo fresco ad asciugare. Quanto tempo dovrà asciugare dipende dalle condizioni dell’ambiente, ma devono passare circa 10 ore prima di poter verniciare mdf;
  • Carteggiare nuovamente il pannello e ripetere la finitura di cementite o del metodo alternativo. Questa operazione può essere ripetuta anche più di 2 volte sta a voi regolarvi. Se notate ancora delle asprezze ripetete le operazioni precedenti;
  • Bene! Ora è il momento di verniciare il pannello. Date una passata di spray veloce per evitare che si creino gocce di vernice;
  • Ancora una volta bisognerà lasciare asciugare il pannello. Ricordate non esporre mai alla luce diretta del sole e al calore il pannello mdf verniciato;
  • Procedere con la seconda mano di vernice e se soddisfatti dopo l’asciugatura terminare, oppure proseguire intaccando leggermente la vernice dove necessità di carteggi e verniciare mdf nuovamente;

verniciare mdf

Verniciare MDF: voci degli esperti

Molti affermano che metodi alternativi alla cementite (ti ho detto che puoi scegliere di utilizzare anche il glue size, ad esempio) risulterebbero scadenti. La cementite serve a tappar bene i pori dei pannelli mdf, soprattutto gli angoli o spigoli del pannello mdf risultano non avere una tinta uniforme.

L’asciugatura dipende dal clima come ti ho già detto. Io ti consiglio un luogo fresco anche se allunghiamo i tempi di asciugatura a 8-10 ore. L’esposizione al sole o il calore eccessivo fa asciugare rapidamente la vernice che però si raggruma.

Se non siete pratici col pennello, infine, come dicevo, l’unica soluzione è quella di utilizzare la vernice spray ed esercitarvi un po’ prima di verniciare mdf.

Un’alternativa? Semplice, affidati ai professionisti. Registrati velocemente e gratuitamente sul portale CostOk e ricevi immediatamente preventivi dalle aziende vicine che operano nella tua zona!

GUARDA ANCHE: