Costruisci fantastiche pareti attrezzate in cartongesso

parete attrezzata in cartongesso

Ancora una volta oggi su CostOk proveremo a fornirvi una guida su come costruire pareti attrezzate in cartongesso.
Realizzare oggetti con il fai da te può essere una cosa anche per principianti e lo abbiamo dimostrato già in articoli precedenti del nostro magazine.
Bisogna avere i giusti attrezzi e strumenti da lavoro, ma soprattutto una gran voglia di fare, non essere prigri e non scoraggiarsi ai primi intoppi.

Avvento del cartongesso nell’edilizia



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Prima di rivolgere la nostra attenzione a ciò che sarà la costruzione di pareti attrezzate in cartongesso, iniziamo col vedere l’utilizzo che è stato fatto del cartongesso, dal suo avvento nell’edilizia, fino a diventare nel tempo un prodotto utilizzato da quasi tutte le persone per la sua gran versatilità.

Il cartongesso, gesso di cava racchiuso tra due fogli di cartone pressato, è arrivato in Italia agli inizi degli anni ’60, proveniente dal continente americano, ha visto crescere in maniera smisurata i suoi utilizzi nel settore dell’edilizia leggera.

Esso è particolarmente usato per le sue caratteristiche principali ovvero:

  • alla lavorabilità;
  • economicità;
  • facilità di posa in opera;
  • resistenza al fuoco;
  • resistenza all’umidità;
  • isolante;


Esso viene utilizzato maggiormente per:


Caratteristiche dei pannelli in cartongesso

Andiamo a scoprire adesso quali sono le caratteristiche di questi pannelli in cartongesso.

I pannelli in cartongesso che comunemente si trovano nei centri di bricolage sono venduti con misure standard di 1,2x2m, con uno spessore di 12,5mm.
Normalmente la larghezza è sempre invariata (1,20m) mentre la lunghezza arriva fino a 4 metri e lo spessore fino a 20mm.

Esistono diverse tipologie di pannelli in cartongesso con caratteristiche che rispondono a diverse esigenze nel mondo dell’edilizia.
Nello specifico, possiamo distinguere tra 4 tipi di pannelli in cartongesso che sono:

  • Il pannello in cartongesso standard : è il più semplice, economico e utilizzato tra le 4 classi di pannelli in cartongesso e viene utilizzato per pareti e controsoffitti ma sopratutto per costruire mobili in cartongesso.
    La semplicità del pannello in cartongesso standard lo rende facilmente modellabile e veloce da installare, considerando che il peso è di circa 7 kg per metro quadro.
  • I pannelli in cartongesso idrorepellenti: i pannelli in cartongesso idrorepellenti sono ideali in ambienti in cui c’è molta umidità (bagno, cucina ecc).
    Il rivestimento in materiale resistente all’acqua, rende il cartongesso immune da ogni tipo di danno. Lo spessore dei pannelli in cartongesso idrorepellenti è di 13mm e pesano 10 kg al metro quadro.
  • I pannelli in cartongesso ignifughi : il materiale per la realizzazione dei pannelli in cartongesso ignifughi è lavorato con gesso emidrato e rinforzato con fibra di vetro che impedisce al fuoco di attaccare il pannello.
    Generalmente i pannelli in cartongesso ignifughi si usano per pareti o rivestimenti. I rivestimenti camini in cartongesso, ad esempio, per ragioni di sicurezza, sono preferibili se realizzati con pannelli ignifughi.
    Come per i rivestimenti camini in cartongesso, anche le pareti in cartongesso dei luoghi pubblici devono essere ignifughi, in modo che i corridoi di fuga siano immuni alle fiamme.
  • I pannelli in cartongesso per esterni : la lavorazione dei pannelli in cartongesso per esterni è più complessa.
    Sono presenti materiali come sabbia, cemento, pietrisco utili a creare un pannello resistente nel tempo ad ogni tipo di situazione che si può verificare all’esterno.


Pareti attrezzate in cartongesso: una soluzione multifunzione

parete attrezzataUn mix perfetto tra parete e mobile sono le pareti attrezzate in cartongesso.

Esse rappresentano un elemento utilissimo sia nella divisione degli spazi di casa che nella loro funzionalità.
Le pareti attrezzate in cartongesso si presentano come una grande struttura che fa da parete divisoria e può essere dotata:

  • di nicchie;
  • di mensole;
  • di ripiani;
  • dello spazio per televisore;
  • degli spazi per l’illuminazione;


Non c’è nessun limite nella progettazione. Potete dare libero sfogo alla vostra fantasia, creando soluzioni di design che meglio si abbinano all’ambiente circostante.
La procedura per la costruzione delle pareti attrezzate in cartongesso, è sostanzialmente simile a quella descritta in un articolo precedente per la libreria cartongesso.

Sarà, probabilmente, una struttura più grande e più articolata nelle sue componenti ma si parte sempre dal progetto e si conclude con la carteggiatura e la tinteggiatura.
Vediamo come realizzarla.

Costruire in 6 mosse una parete attrezzata in cartongesso fai da te

Adesso è giunto il momento di scoprire un modo semplice che in 6 mosse vi permetterà di costruire delle fantastiche pareti attrezzate in cartongesso.

cartongesso fai da te Vediamo i vari passaggi da seguire:

  • Attenendovi al progetto, con la matita, tracciate sul pannello il profilo delle componenti della parete;
  • Tagliate con il cutter tutte le componenti che avete creato e mettetele da parte;
  • Realizzate la struttura portante con i profili metallici, fissandoli tra di loro con le viti;
  • Fissate la struttura alla parete con trapano e tasselli;
  • Coprite l’intera struttura con le componenti in cartongesso realizzate, disponendoli secondo l’ordine che avete prestabilito;
  • Non vi resta che stuccare i punti in cui ci sono giunzioni e viti e, se previsto, carteggiare e pitturare il tutto;


Per tutte le opere edilizie che volete realizzare, vi ricordiamo che sul nostro portale avete la possibilità di richiedere subito e senza impegno dei preventivi per lavori: come un preventivo gratuito per cartongesso e ricevere subito una serie di preventivi da professionisti e aziende della vostra zona.