Cartongesso fai da te? Vediamo come realizzarlo

elementi arredo cartongesso

Il cartongesso ricopre oggi un ruolo sempre più importante nell’edilizia e nella realizzazione di interni. Grazie alla sua alta versatilità ed adattabilità viene sempre più utilizzato per la realizzazione di pareti divisorie e controsoffittature. Inoltre come visto in precedenti articoli del nostro magazine CostOk, può essere utilizzato per la realizzazione di cabine armadio in cartongesso.

Chi opera nel settore edile lo utilizza sempre più per la sua facilità di lavorazione ed è proprio questa caratteristica che permette anche a chi ha dimestichezza di realizzare elementi in cartongesso fai da te.
Scopriamo insieme cosa si può realizzare con cartongesso fai da te.
controsoffitti




I vantaggi nell’uso del cartongesso fai da te

Il cartongesso ha raggiunto il suo boom nel dopoguerra, ma quali sono i principali vantaggi nell’uso del cartongesso fai da te?
Innanzitutto possiamo dire che rispetto ad altri materiali che assolvono alla sua stessa funzione, quest’ultimo è quello che costa meno. A seconda della sua composizione sara più o meno resistente all’uso che andremo a farne.
Il cartongesso è costituito da gesso di cava racchiuso tra due fogli di cartone.
Si presta bene per la realizzazione di opere semplice, costruzioni a secco o costruzioni leggere permesse dal cartongesso curvo ed è quindi facilmente utilizzabile come cartongesso fai da te.

Le tipologie di cartongesso sul mercato

Per la realizzazione di elementi in cartongesso fai da te è bene sapere che ci sono diverse tipologie sul mercato, poiché le lastre variano in funzione delle caratteristiche tecniche e della loro destinazione.

  • Cartongesso fai da te: standard – è una tipologia che non presenta particolari caratteristiche ed è il più utilizzato per le realizzazioni dell’edilizia leggera: si presta bene alla realizzazione di pareti divisorie e controsoffitti, come visto, ma anche per realizzare con cartongesso fai da te cabine armadio, librerie, archi o mensole.
    Questi pannelli sono indicati dalla lettera “A”
  • Cartongesso fai da te: ignifugo o antincendio – è utilizzato per le strutture che devono resistere e proteggere dal fuoco. Servono nella realizzazione di pareti ignifughe o già esistenti per il loro rivestimento. Grazie alla loro composizione: gesso emidrato e presenza di fibre di vetro e perlite, garantisce la creazione di corridoi di fuga in caso d’incendio.
    Questi pannelli sono indicati dalla lettera “F”
  • Cartongesso fai da te: idrofugo – presenta un’ottima resistenza all’umidità e ai vapori ed è quindi utilizzato per lo più in bagni, cucine, cantine o scantinati. La loro efficacia è garantita dalla presenza di barriere al vapore in alluminio, materiale impenetrabile.
    Questi pannelli sono indicati dalla lettera “H”
  • Cartongesso fai da te: insonorizzante – migliora l’isolamento acustico dell’ambiente in cui viene posato, tra le barriere di cartongesso realizzate con lastre insonorizzanti si può sistemare del materiale fonoassorbente, tipo la lana di roccia.

Cosa realizzare in cartongesso fai da te?

fai da te
Per gli amanti del bricolage e del fai da te, il cartongesso si presta alla realizzazione di librerie o pareti attrezzate. Sul web puoi trovare numerosi tutorial a riguardo. Come anticipato ad inizio articolo, la realizzazione di una cabina armadio a muro è illustrata in un nostro precedente articolo.
Inoltre col cartongesso potrai realizzare colonne, controsoffitti e anche porte scorrevoli.
Insomma si presta ad ogni uso ed ambiente.

Quanto costa il cartongesso?

La fascia dei prezzi del cartongesso varia in funzione dello spessore e della dimensione delle lastre in cartongesso. Ovviamente anche in base alle specifiche caratteristiche a cui devono assolvere le lastre e quindi alle varie proprietà e tipologie di cui sopra. In media il cartongesso standard lo si acquista a 5€ circa al mq.
Al costo appena specificato va aggiunto quello della necessaria struttura per ancorare i pannelli, cioè guide e montanti, profili per controsoffitti o le diverse superfici dell’ambiente.

Se cerchi dei professionisti specializzati nel settore non esitare a registrarti sul nostro portale e a metterti facilmente in contatto con una delle tante aziende presenti su CostOk più vicine a te.
Le aziende ti offriranno la loro consulenza e potrai liberamente scegliere tra i vari preventivi a te presentati.

Un esempio? Vivi in Lazio e intendete richiedere un preventivo gratuito in provincia di Roma basterà che vi registriate al nostro sito, seguiate la procedura e in pochi passaggi potrete richiedere una serie di preventivi gratuiti alle aziende e ai professionisti presenti sul nostro portale.

Cosa aspetti? CostOk | privati ed aziende si incontrano per facilitarti le cose

GUARDA ANCHE: