Legno tamburato: caratteristiche ed utilizzo

legno-tamburato

Il tamburato è un particolare tipo di pannello utilizzato per la realizzazione di mobili ed arredamento.

Il tamburato è costituito da due fogli di truciolato, MDF o compensato incollati su un telaio di legno.

I pannelli di legno tamburato, particolarmente apprezzati per la loro leggerezza, sono utilizzati per la produzione di porte e ante di armadi. Questa leggerezza del legno tamburato è dovuta alla sua struttura vuota che internamente viene riempita con degli alveoli di carta per mantenere la solidità e la forma.

Pannelli tamburati: tutti gli utilizzi possibili

porte-tamburate

Come detto i pannelli tamburati sono formati da una struttura perimetrale in legno (di solo abete). La parte centrale è composta da listelli o cartone alveolare ricoperto su entrambi i lati con fogli di compensato. Ciò fa si che i pannelli tamburati possano essere utilizzati per:

  • Stand;
  • Fiere;
  • Mensole;
  • Porte;
  • Sportelli;
  • Ante scorrevoli;
  • Ripiani;
  • Mobili;


I vantaggi dell’utilizzo di questo materiale è perchè esso garantisce sia l’aumento della resistenza e della stabilità dei singoli elementi e di conseguenza dell’intera struttura.
Inoltre garantisce una maggiore durata delle giunzioni di ancoraggio delle viti, anche dopo ripetute operazioni di assemblaggio.
Infine, cosa molto importante, il peso complessivo di un armadio risulta inferiore del 40%. Questo significa ante più leggere da aprire e chiudere e minori sollecitazioni della struttura.



style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-2190826148863249"
data-ad-slot="3955112618">

Vantaggi delle porte tamburate

Le porte tamburate sono comunemente considerate come una porta vuota e si contrappongono alle porte in legno massiccio dette porte piene.

Un buon progetto, i materiali di qualità, l’assemblaggio ben fatto e le finiture curate sono gli elementi che fanno la differenza tra una buona porta tamburata e un serramento di scarsa qualità.
Le porte tamburate eccellenti possono vantare pregi che non sono presenti in una porta in legno massiccio, come:

  • La principale caratteristica delle porte tamburate è costituita dalla sua leggerezza. Ciò garantisce un peso totale minore ed una maggiore funzionalità, anche nel lungo periodo;
  • La buona resistenza ad urti e graffi fanno si che le porte tamburate non abbiano niente da invidiare alle cosiddette ‘porte piene’ o in legno massiccio;
  • Una porta tamburata di alta qualità assorbe molta meno umidità rispetto ad una in legno massiccio. Ciò consente di ottenere una maggiore stabilità e riduce il rischio che si deformi;


Meglio il tamburato, il laminato o il truciolato?

Il tamburato è un pannello invisibile all’occhio nudo. Si tratta, infatti, di una componente strutturale che può essere rivestita e presentata in modi ben diversi.

pannelli-tamburati Il laminato è solo uno dei materiali con cui il tamburato può essere rifinito.Da ricordare che il laminato non ha nulla a che vedere con l’impiallacciato. Come abbiamo detto quello usato per diversi armadi, mobili per il soggiorno, letti, comò e comodini è l’impiallacciato, ovvero fogli di vero legno applicati su supporti di varia natura. Al contrario, quando si parla di laminato non si parla di vero legno.

Il truciolato viene ricavato dagli scarti della lavorazione del legno o da mobili vecchi che vengono riciclati. Questi vengono triturati e amalgamati con colle per diventare dei semilavorati che vengono poi rivestiti con vari materiali. I pannelli che ne derivano sono molto più pesanti e di qualità inferiore rispetto al tamburato.

Il peso dell’anta è molto importante per definire la qualità e la durata di un armadio nel tempo.
Le ante hanno una superfice dalle dimensioni non indifferenti, devono essere aperte più e più volte. Nel caso delle battenti il loro peso è completamente scaricato sulle cerniere che le devono sorreggere e devono al contempo permettere un’agevole apertura e chiusura. Per tutti questi motivi è raccomandabile preferire il tamburato.

© immagini:
pixabay.com
graphicstock.com
google.it

GUARDA ANCHE: